La sorpresa della giornata è data dalla possibilità, molto concreta, che il ritorno di Milan Milanovic in biancorosso salti. Dopo che Vicenza e Palermo avevano definito la cessione del difensore serbo, e che venerdì scorso il procuratore del giocatore si era accordato con la dirigenza berica sul contratto e sulla sua durata (un anno, con opzione esercitabile dal Vicenza sul secondo), per l’ufficialità mancavano solo le firme di Milanovic. Il difensore sarebbe dovuto arrivare lunedì, posticipando in seguito il rientro in Italia a mercoledì a causa dello stato interessante della moglie che sta per partorire. Il problema è che nemmeno oggi il difensore serbo si è fatto vedere, e dietro alle sue titubanza pare ci sia l’inserimento di un club estero che offrirebbe condizioni migliori di quelle messe sul tavolo dal Vicenza. E che la trattativa sia sul punto di saltare, lo conferma il fatto che il Vicenza ha già contattato altri difensori tra cui Martino Borghese che però non convincerebbe del tutto lo staff tecnico dei berici. La giornata odierna non ha portato nemmeno all’agognata fumata bianca per il centrocampista dell’Atalanta Roberto Gagliardini, nonostante il mediano di Bergamo spinga per vestire il biancorosso. In uscita la novità del giorno è l’interesamento del Como per Alessandro Camisa, anche se resta da vedere se il Vicenza accetterà la contropartita tecnica proposta dai lariani.