Dopo l’amichevole con la Lazio disputata sabato ad Auronzo, l’attenzione si è nuovamente spostata sul mercato. Pasquale Marino vuole al più presto un difensore centrale, un centrocampista e un attaccante esterno, meglio se mancino. Sul difensore, dopo la rinuncia a Milan Milanovic, si sta valutando cosa offre il mercato, anche se al momento la priorità pare sia quella di cedere Alessandro Camisa, che al momento rifiuta il Como, e Matteo Gentili che smentisce categoricamente contatti con il Lecce. Marino ha anche l’opportunità di valutare al meglio le potenzialità di Oualid El Hasni, tra i migliori contro la Lazio, anche se come detto un rinforzo in retroguardia è necessario considerato che le condizioni fisiche di Thomas Manfredini sono in fase migliorativa, ma non possono lasciare tranquilli. In difesa resta da decifrare anche la situazione di Lorenzo Laverone che sabato contro la Lazio non era tra i convocati, assenza inizialmente giustificata con un affaticamento muscolare. Il laterale destro però, a fine gara ha fatto sapere di non lamentare problemi muscolari, ma di essere ancora in attesa dell’idoneità fisica, e la sua espressione cupa mentre lo raccontava lasciava intravedere tutta l’insoddisfazione del “pendolino” biancorosso. Problemi si registrano anche per il ruolo di portiere a causa dell’infortunio muscolare patito da Mauro Vigorito nell’amichevole contro la Lazio, e dalla partenza anticipata dal ritiro del giovane Alex Rizzotto che ha lasciato i compagni a causa di problemi famigliari. L’arrivo di Richard Marcone dal Trapani, che avrebbe dovuto prendersi in carico la posizione di Niccolò Corticchia, è stato accelerato (anche se non è ancora stato ufficializzato), per mettere una pezza al problema, ma al momento la realtà è che il Vicenza dispone di un solo estremo difensore.

A centrocampo, Marino vuole Roberto Gagliardini e la settimana entrante potrebbe essere quella buona per chiudere, anche se l’Atalanta continua a mettere il bastone tra le ruote al buon fine dell’accordo. In zona mediana resta viva la pista che porta a Jacopo Dezi, ma è sotto esame anche la posizione di Francesco Urso che Marino potrebbe anche mantenere in rosa. In attacco oltre a Mame Thiam il cui destino è legato alla volontà della Juventus, Marino ha chiesto un attaccante esterno mancino da schierare a destra. Il preferito del tecnico siciliano è Cristian Galano, ma le pretese del Bari sono inarrivabili per il Vicenza. Niente da fare nemmeno per Alessandro Rosina, il cui ingaggio è nettamente fuori dagli standard della società berica, e non ci sono sviluppi nemmeno per l’ex bolognese Karim Laribi nonostante il Sassuolo sia disponibilissimo a favorire il passaggio del mancino in maglia biancorossa. Ecco quindi spuntare la candidatura di Mirko Carretta, reduce da un’ottima stagione al Matera tanto che le richieste per l’esterno di Gallipoli non mancano anche dalla massima serie (Sassuolo n.d.r). Infine resta molto delicata la situazione di Andrea Cocco che ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno; tra domanda ed offerta la distanza è notevole ed al momento pare molto difficile che si possa arrivare ad un’intesa per il prolungamento dell’accordo.