Dopo Spezia-Vicenza: le parole dei biancorossi

Articolo pubblicato: 28 dicembre 2016 – 22:34 nella cateogoria News, PRIMO-PIANO. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Alessio Vita:  Anche oggi abbiamo fatto una grande prestazione. Potevamo vincere perché abbiamo creato molte occasioni ma non siamo riusciti a sfruttarle. La strada però è quella giusta, qualche tempo fa ci davano per morti e invece abbiamo dimostrato che ci possiamo stare. C’è del rammarico perché girare a 27 sarebbe stato straordinario ma prendiamo questo pareggio con la consapevolezza che ce la possiamo giocare con tutti e comunque 25 punti con la striscia positiva che abbiamo fatto sono una bella cosa. Oggi ho giocato in vari ruoli? Si sono a disposizione del mister e cerco di dare il massimo ovunque mi disponga visto che ho questa duttilità. Per il prossimo anno spero di segnare qualche gol perché mi manca, però prima di tutto c’è la squadra, poi se segno meglio.

Petar Zivkov: Ringrazio il mister per avermi dato la possibilità di giocare. Peccato per i due punti persi ma noi abbiamo creato molto e il loro portiere è stato il migliore in campo. Purtroppo la palla non è entrata. La difesa oggi ha fatto bene e continuiamo a non prendere gol, questo è merito del mister e del lavoro che facciamo che alla fine paga. Alla fine quello di oggi è un buon punto, siamo capaci però di dare ancora di più e fare meglio. Arrivare a 25 punti però è un buon risultato. Personalmente aono contento della mia prova. In questa categoria mi trova bene e spero di riuscire in futuro di fare qualche assist con i miei cross

Cristian Zaccardo: Oggi abbiamo fatto una grande prestazione difensiva, agevolati dal fatto che loro avevano l’uomo in meno. Portiamo a casa questo punto che per come eravamo messi un mese fa ci da una classifica lusinghiera. Potevamo fare la quarta vittoria consecutiva ma non siamo stati abbastanza cinici. Siamo comunque consapevoli che la base c’è e siamo positivi e fiduciosi per il futuro. Adesso arriva la pausa ma paradossalmente forse era meglio continuare, anche a livello personale per come sto e stiamo giocando. Avverto la fiducia della società e probabilmente ora è più facile che rimanga. Quando ho firmato sapevo che quest’anno l’obiettivo era il mantenimento della categoria, quindi non è un problema giocare per la salvezza. Nelle ultime settimane l’ambiente si è ricompattato grazie a tutti quanti, siamo consapevoli che se mettiamo in campo quello che ci chiede il mister ce la giochamo con chiunque come abbiamo visto con il Verona.4

Pierpaolo Bisoli: Se devo guardare realisticamente la gara posso parlare di due punti persi ma nella situazione che avevamo con le difficoltà avute anche dell’ultima ora con l’infortunio di stamattina di Adejo, sono contento del punto guadagnato. Oggi abbiamo creato molto e ci è mancata un po’ di cattiveria anche se davanti abbiamo trovato un grande portiere come Chichizola. In questi due mesi abbiamo fatto molti passi avanti e se arriverà qualche innesto, magari uno per reparto, questa squadra può salvarsi con meno patemi. La crescita si vede perché un mese fa partite come questa l’avremmo persa, invece oggi abbiamo cambiato due, tre moduli senza mai perdere equilibrio. La mia promessa per l’anno prossimo è dedicarmi anima e corpo per il Vicenza, anche se ora ho bisogno di recuperare anche io un po’ di energie. Sono convinto che con un aiuto, sempre con rispetto del bugdet della società ci si possa togliere delle belle soddisfazioni.

 

 


Messaggio precedenteE' Urso il biancorosso di Vicenza-Cittadella