Il calciomercato degli svincolati si chiude senza innesti

Articolo pubblicato: 28 febbraio 2017 – 19:12 nella cateogoria Mercato, PRIMO-PIANO. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Redazione

Nonostante le dichiarazioni rassicuranti, il calciomercato biancorosso ha dimostrato sul campo fin dal termine del 31 gennaio di aver lasciato diverse lacune. Il reparto su cui si è agito meno è stato l’attacco in cui si è operato con sostituzioni (Ebagua e De Luca per Raicevic e Galano) e non di rinforzo come la classifica -soprattutto per i gol fatti che vedono i biancorossi in penultima posizione- imponeva. Nei giorni successivi alla chiusura delle operazioni di trasferimento si è tentato di portare a casa un attaccante svincolato dato anche un Ebagua finito ai box con la pubalgia. L’unico innesto alla fine però è stato il giovanissimo Cuppone, peraltro giunto a febbraio e non già nella sessione di calciomercato per un problema burocratico. Tanti i nomi ventilati, da Miramar a Bianchi passando per Chamack, Tucudean, Goitom ed Emeghara: a dispetto delle promesse però al termine ultimo delle 19 di oggi per ingaggiare gli svincolati non è arrivato nessuno. Il Vicenza -per colpe non sue- diventa così la prima squadra ad iscrivere sette portieri ma l’unica -e questa sì è una grande imperizia- con soli quattro attaccanti di cui due al debutto in B.


Messaggio precedenteVicenza-Virtus Entella: 2-2 (28^ giornata)