Latina-Vicenza: le pagelle

Articolo pubblicato: 9 aprile 2017 – 11:53 nella cateogoria PRIMO-PIANO, Stagione 2016-17. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Redazione

Vigorito 6 – E’ attento e preciso nel svolgere l’ordinaria amministrazione. Dopo il gol di De Luca è reattivo nel respingere il tiro di De Vitis reso pericoloso da un rimbalzo irregolare

Pucino 5.5 – Nel primo tempo partecipa alla sofferenza di tutta la squadra che non riesce a trovare il bandolo della matassa. Ni minuti finali gli si gira la caviglia sinistra ed è costretto ad uscire (dal 46′ Bianchi 6 – Parte soffrendo l’ex Di Matteo, ma poi sale di rendimento tanto che negli ultimi venti minuti, con Vita, a destra il Vicenza sfonda

Adejo 6,5 – Sbanda sui contropiedi del Latina nel primo tempo, ma le responsabilità non sono certo solo sue. Per il resto mostra la nota rapidità nelle chiusure e la solida presenza nel gioco aereo

Esposito 6.5 – Vedi Adejo. Da ex ci tiene a fare bene ed infatti sbaglia poco. Se si escludono i contropiedi del Latina nel primo tempo, ad Insigne e Bonaiuto non concede alcuna azione pericolosa

D’Elia 6.5 – E’ al 50% ma la sua presenza sulla corsia di sinistra è fondamentale. Mostra personalità e spirito di sacrificio, suo il cross da cui nasce il gol di De Luca

Rizzo 6 – Magari non è bello da vedere, ma è solido e in mediana la sua carica agonistica si sente. Ha un buon pallone nella ripresa, ma lo spreca calciando alto

Gucher 5,5 – Non ci siamo. Chi lo conosce capisce subito che gioca a mezzo servizio sia nella fase di recupero che in quella di impostazione. Prende il giallo che gli costerà la squalifica (dal 76′ Giacomelli 6 – Entra con un piglio positivo, attacca la fascia con il “gemello” D’Elia e dà vivacità all’attacco del Vicenza. Mezzo voto in meno per il gol che non realizza solo davanti a Pinsoglio

Signori 6,5 – E’ l’anima del Vicenza a centrocampo. Nel primo tempo tiene in piedi la baracca che solidissima non è, e nella ripresa è quello che recupera palloni, corre dappertutto e incita la squadra credendo sempre nella vittoria.

Orlando 5 – Meriterebbe meno, ma è evidente il suo momento di difficoltà. Non ne azzecca una, tanto che Bisoli non può che toglierlo (dal 51’ Vita 6 – Sta bene e si vede. Attacca e difende sulla corsia di destra, dove fino a quel momento il Latina aveva avuto il sopravvento)

Ebagua 6 – Dopo pochi minuti manda alto di poco un colpo di testa su un perfetto cross di D’Elia. Ha il merito di stringere i denti, combattere su tutti i palloni, dando tutto quello che in questo momento ha

De Luca 6.5 – Per impegno e voglia è ineccepibile, anche se nel primo tempo combina poco. Sbagia dopo 20 secondi della ripresa un gol che sembrava fatto, ma si riscatta con una rete che vale tantissimo

Bisoli 6,5 – Cercava risposte dalla squadra che ha dimostrato sul campo di essere tutta dalla sua parte. Si prende tre punti in un match delicatissimo, ma adesso dovrà continuare a lavorare sull’aspetto mentale di un gruppo che pare bloccato da paure e tensioni, e contare sul recupero atletico di giocatori fondamentali come D’Elia, Ebagua, Orlando e Bellomo. Contro la Pro Vercelli dovrà anche cambiare il trend di una squadra che finora ha quasi sempre sbagliato le partite “spareggio” negli scontri diretti


Messaggio precedenteBrescia ko, Spal al comando in solitaria