La Pro Vercelli rimanda la festa della Spal

Articolo pubblicato: 8 maggio 2017 – 08:01 nella cateogoria Serie B. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Giovanni Barcaro

La Spal rimanda l’attesa festa promozione. La squadra di Leonardo Semplici non va oltre lo 0-0 contro la Pro Vercelli allo stadio ‘Mazza’ nel posticipo domenicale della 40/a giornata della Serie B Conte.it. Ai sorprendenti estensi serviva un successo per conquistare la matematica promozione in Serie A. Tutto rimandato alla prossima giornata, dove la Spal, che sale a 75 punti, farà visita alla Ternana. Punto preziosissimo per gli uomini di Longo che raggiungono quota 48 e tengono la zona calda a distanza. Nel primo tempo padroni di casa pericolosi con un incornata di Mora: provvidenziale il vantaggio di Vives. Rispondono i piemontesi con il tentativo di Morra, sventato da un grande intervento di Meret. Il numero uno della Spal è poi attento su Altobelli, servito da Morra. Prima dell’intervallo altre chance per la squadra di Semplici: Floccari con il sinistro sul cross di Lazzari non inquadra di un nulla lo specchio, poi sugli sviluppi di una ripartenza ancora il numero 10 vede ribattuta la sua conclusione da Vives.  Nella ripresa minaccioso il centravanti di casa Floccari con un sinistro dai 25 metri bloccato da Provedel. Occasione per gli ospiti con Morra che in girata trova l’esterno della rete. Pro Vercelli nuovamente pericolosa con una punizione di Eguelfi. Ci prova poi nuovamente la Spal con Cremonesi che stacca sul corner di Lazzari ma manda oltre la traversa. Sfortunata la formazione biancazzurra che centra il palo con una gran conclusione a giro di Antenucci, con Provedel battuto, a tre minuti dalla fine. A 60 secondi dal triplice fischio, pubblico del ‘Mazza’ in piedi per la rete di Zigoni che insacca di testa sulla punizione di Costa: ma il gol è annullato per fuorigioco. Ultimo brivido con il colpo di testa da due passi di Zigoni, ma la palla è fuori. Le reti restano inviolate, la festa della capolista è rimandata. (legab.it)


Messaggio precedenteLe Prime Uve: "Ci sentiamo presi in giro, come sempre a pagare sono i tifosi ma non molleremo mai"