Fermana a valanga, poker e primato per il Pordenone

Articolo pubblicato: 24 settembre 2017 – 23:44 nella cateogoria Serie C. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Giovanni Barcaro

A differenza del Vicenza -fermato sul pareggio dalla Feralpisalò- non perde il ritmo il Pordenone che mantiene la vetta (13 punti) del girone B grazie al 4-2 sul Teramo con Danza che apre e chiude i gol dei suoi. Ramarri che hanno così un punto di vantaggio sul Renate capace di piegare 1-0 la Reggiana. In terza piazza ci sono i biancorossi davanti alla Fermana che di gol ne ha fatti addirittura 5 a Santarcangelo. Vittoria esterna anche per il Padova (nona in classifica con 10 punti ma prima tra quelle che hanno già riposato) che ha sconfitto 1-0 la Sambenedettese. Ha fatto ancora meglio il Bassano che si è imposto 2-1 in Alto Adige. Assenza di pareggi anche nelle altre gare: il Ravenna nell’anticipo aveva regolato il Modena, il Mestre ha superato 2-1 la Triestina mentre il Gubbio è caduto ancora contro l’Albinoleffe.

Nel girone B balza in testa il Livorno -vittorioso 2-0 sulla Pistoiese- per via dello 0-0 del Siena contro l’Alessandria al terzo pareggio in 4 partite. Sale l’Olbia, vittorioso sul Pontedera, che supera Viterbese e Carrarese sconfitte da Giana Erminio e Monza. Nel raggruppamento C rimane tutto invariato in vetta visto che vincono le prime 7: la classifica vede il Monopoli a 13, Catania e Lecce a 10, Siracusa a 9 (già riposato) e Reggina a 8.


Messaggio precedenteA Reggio Emilia con il Centro di Coordinamento