Dopo Fermana-Vicenza: le parole dei biancorossi

Articolo pubblicato: 15 ottobre 2017 – 16:27 nella cateogoria PRIMO-PIANO. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Il Vicenza torna da Fermo con un punto frutto di una prestazione non certo esaltante. Nella piccola sala stampa dello stadio marchigiano sono presenti Giancarlo Tamiozzo e Stefano Girlanda del giornale di Vicenza, Alessandro Lancellotti per radio Vicenza, oltre ai nostri inviati Anna Belloni, Giovanni Barcaro e Corrado Ferretto (entrambi al lavoro sia per radio Vicenza che per Biancorossi.net).
Queste le dichiarazione dei protagonisti nell’immediato dopo gara:

Pietro De Giorgio: E’ stata una brutta partita c’è poco da dire. Dovevamo fare qualcosa in più soprattutto davanti e sfruttare meglio le occasioni. Qualcuno sta avendo un po’ di calo fisico ma in settimana si è lavorato bene, quindi l’aspetto fisico è quello che preoccupa di meno. Piuttosto dobbiamo forse calarci nella mentalità della serie C. Anche io non sto dando quello che potrei e non posso essere contento della mia prestazione. Mi assumo la mia responsabilità per questo. Per vincere queste partite serve fare la guerra su ogni palla e poi magari riuscire a sfruttare meglio anche le poche occasioni da gol che capitano. Però dobbiamo cercare di creare di più e avere maggiore coraggio in avanti.

Destro (allenatore Fermana): “Nel primo tempo abbiamo un po’ sofferto le qualità dei loro singoli, nella ripresa avremmo potuto vincerla. Sono molto soddisfatto, abbiamo fatto una partita fantastica. Faccio i complimenti ai miei ragazzi per la grande partita che ci dà morale”.

Stefano Giacomelli: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, abbiamo provato a mettere in campo le nostre idee ma non ci siamo riusciti. Nel secondo tempo ci abbassiamo troppo e non riusciamo a ripartire, come nelle altre partite. Non esistono alibi, siamo il Vicenza e dobbiamo cercare di vincere ogni match. Abbiamo avuto buone occasioni, però prendiamo questo punto per ripartire ma dalla prossima dobbiamo invertire la rotta, già da lunedì dobbiamo ottenere 3 punti. Nel primo tempo la squadra era propositiva, anche se c’è da migliorare sempre. Non credo che il calo nella ripresa dipenda dalla condizione atletica, penso sia più per la paura di vincere, quindi più per una questione mentale”.

Davide Bianchi: “Lo 0-0 è il risultato più giusto, dovevamo ripartire dalla sconfitta di Reggio. Volevamo la vittoria ma abbiamo dato tutto quello che avevamo, speriamo dalla prossima di creare più occasioni. Il campo era pesante, anche per loro ovviamente, non siamo stati precisi, potevamo far di più dal punto di vista tecnico però non è mai facile, la Serie C non è semplice. E’ un punto che muove la classifica e dobbiamo ripartire da qua. La difesa si muove bene, dobbiamo migliorare quando abbiamo il possesso palla e, dunque, in settimana cercheremo di lavorare su questo. I pareggi potrebbero averci frenato, noi pretendiamo di più da noi per cui dobbiamo fare di più, anche per noi stessi”.

Mister Colombo: “E’ un momento non facile, è evidente che ci sia un problema di condizione, dobbiamo stare compatti e crescere. Siamo partiti bene e alla lunga sono mancate le forze, soprattutto nella parte finale dove abbiamo sofferto. Se non si è lucidi la tecnica viene meno, proprio perchè la condizione non è al top. Nelprimo tempo riuscivamo a trovare qualche pertugio ma quando dal punto di vista tecnico si commettono errori viene tutto più difficile. Soffermarsi sui singoli non credo sia corretto, tutti insieme, anche io, dobbiamo riconoscere le difficoltà e andare oltre. Qualunque modulo è efficace quando tutti stanno fisicamente bene, il 4-4-2 potrebbe essere una soluzione. Le critiche possono starci ma quando mi sento a posto con la mia coscienza è giusto che io continui per la mia strada”.


Messaggio precedenteBianchi e De Giorgio dopo Fermana-Vicenza 0-0