Vicenza e Lerda, rescissione complicata

Articolo pubblicato: 21 novembre 2017 – 11:24 nella cateogoria News, PRIMO-PIANO. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Redazione

Franco Lerda e il Vicenza si sono rivisti questa mattina con la volontà più di separarsi che di (ri)cominciare un rapporto di lavoro. Il tecnico piemontese che con il club berico ha un contratto che scadrà il prossimo 30 giugno 2018 a poco meno di 300 mila euro lordi, è stato contattato dall’Alessandria che ieri ha esonerato Cristian Stellini. Lerda quindi potrebbe allenare i “grigi” che hanno iniziato malissimo il campionato, ma il problema è la difficile intesa sulla rescissione da concordare con il Vicenza. Questo perché Lerda chiede di essere retribuito fino al prossimo mese di febbraio compreso, e da questo punto la società di via Schio pare non sentirci. La situazione al momento è ferma ma potrebbe sbloccarsi presto dando il via libera alla scelta del sostituto di Alberto Colombo. Un favorito non c’è, e i nomi dei candidati restano gli stessi con Claudio Foscarini e Mario Petrone che sembrano in cima alla lista di Pioppi. Tutto però è ancora aperto, e non sono escluse sorprese con il tempo che passa e con Antonino Praticò che probabilmente siederà in panchina venerdì sera a Pordenone.


Messaggio precedentePanchina temporaneamente affidata a Zanini