Pordenone-Vicenza: 3-2 (16^ giornata)

Articolo pubblicato: 24 novembre 2017 – 20:06 nella cateogoria PRIMO-PIANO, Stagione 2017-18. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Giada Mazzucco

Pordenone (4-3-3): Perilli; Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini; Misuraca, Burrai, Danza (63′ Lulli); Sainz-Maza (89′ Bassoli), Ciurria (72′ Berrettoni), Magnaghi. A disposizione: Zommers, Nunzella, Bassoli, Pellegrini, Visentin, Buratto, Silvestro, Martignago, Meneghetti. All. Colucci

Vicenza (4-4-2): Valentini; Bianchi, Malomo, Milesi, Beruatto; De Giorgio, Salifu (84′ Alimi), Romizi, Giacomelli (77′ Ferrari); Giusti (45′ Lanini), Comi. A disp. Fortunato, Costa, Magri, Crescenzi, Giraudo, Turi, Bangu, Di Molfetta. All. Zanini

Arbitro: Daniele Paterna della sezione di Teramo, assistenti: Marco Della Croce di Rimini e Giacomo Pompei Poentini di Pesaro

Reti: 18′ Ciurria, 40′ Sainz-Maza, 62′ Comi, 72′ Magnaghi

Note: serata nuvolosa, temperatura che si aggira sui 7°. Ammonizioni: Misuraca (P), Romizi (V). Recupero: 4′ st

SECONDO TEMPO 

90+6: finisce la partita, il Pordenone batte il Vicenza 3-2

90′: quattro i minuti di recupero

89′ PORDENONE: esce Sainz-Maza, entra Bassoli

87′ PORDENONE: conclusione potente di Berrettoni che si spegne sul fondo

86′ PORDENONE: punizione defilata sulla sinistra di Burrai, palla direttamente nello specchio della porta: Valentini respinge

84′ VICENZA: Salifu lascia spazio ad Alimi

77′ VICENZA: fuori Giacomelli, dentro Ferrari

74′: ammonizione per Romizi e Misuraca

1 gol72′ PORDENONE NUOVAMENTE IN VANTAGGIO, dagli sviluppi di un angolo, Magnaghi lasciato completamente solo stacca e di testa riporta i neroverdi in vantaggio

72′ PORDENONE: esce Ciurria, entra Berrettoni

71′ LANINI PORTA IL MATCH SUL 2-2! Grande conclusione dal limite che si insacca alle spalle di un incolpevole Perilli 

69′ VICENZA: Lanini si accentra e scarica il tiro, palla potente ma lontana dalla porta

63′ PORDENONE: esce Danza, entra Lulli

1 gol62′ COMI ACCORCIA LE DISTANZE, cross dalla destra di Bianchi su cui si avventa Comi che trova la deviazione vincente 

59′ VICENZA: destro potente dalla distanza di Romizi che si stampa sul palo

51′ VICENZA: dagli sviluppi di un angolo, colpo di testa di Comi da posizione defilata che viene salvato sulla linea dai neroverdi

 ore 21.31: riprende il match

Primo cambio per il Vicenza: finisce la partita di Giusti, al suo posto Lanini

PRIMO TEMPO

46′: finisce il primo tempo, Vicenza sotto di due reti

46′ VICENZA: mancino su punizione di Beruatto che mette in difficoltà Perilli

40′ RADDOPPIO DEL PORDENONE, palla persa da Beruatto al limite, raccoglie la sfera Ciurria che appoggia per Sainz-Maza: rasoterra non irresistibile del giocatore sul secondo che mette fuori causa Valentini

34′ VICENZA: Comi ci prova dal limite, palla sopra la traversa

30′: poco o nulla da segnalare alla mezz’ora, unica occasione biancorossa  da registrare al minuto 13, con Giusti che spreca una buona azione personale

22′ PORDENONE: ancora pericolosi i padroni di casa con Danza che ci prova dal limite: grande intervento di Valentini che nega il gol del raddoppio

1 gol18′ PORDENONE IN VANTAGGIO, cross morbido di De Agostini, Ciurria questa volta non sbaglia e di testa porta i neroverdi in vantaggio

13′ VICENZA: Comi lancia Giusti in profondità, il difensore rientra mettendo fuori gioco la difesa neroverde e prova la conclusione: palla alta

6′ PORDENONE: cross al centro di Danza, Ciurria di testa colpisce male e indirizza la palla lontano dalla porta

 ore 20.31: l’arbitro fischia l’inizio del match! Primo pallone del Pordenone in completo neroverde, Vicenza con la classica maglia biancorossa

PRE PARTITA

ore 20: squadre in campo per il riscaldamento. La prima con mister Zanini in panchina vede il ritorno in difesa di Malomo, che andrà ad occupare la posizione centrale al fianco di Milesi, con Bianchi e Beruatto terzini. A centrocampo, spazio a Romizi e Salifu, con Alimi relegato in panchina. De Giorgio e Giacomelli agiranno verosimilmente da esterni, a seconda del modulo che potrebbe anche vederli fra i tre a sostegno della punta. Davanti, spazio dunque a Giusti che affiancherà Comi.


Messaggio precedenteDopo Pordenone-Vicenza: le parole dei biancorossi