Esclusione Modena: nuove regole per playoff e playout

Articolo pubblicato: 4 dicembre 2017 – 19:23 nella cateogoria Serie C. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Giovanni Barcaro

L’esclusione del Modena a campionato in corso ha avuto un primo impatto su tutto il girone. Le ripercussioni ora però arrivano a coinvolgere anche gli altri raggruppamenti. Quest’oggi infatti la Lega Pro ha recepito i termini per promozioni e retrocessioni stabilite dalla FIGC.

PROMOZIONI
In Serie B saliranno direttamente solo le prime classificate di ogni girone. La quarta a raggiungere la cadetteria verrà decretata tramite i playoff. A partecipare all’appendice alla regular season saranno in 28: le squadre classificate dalla seconda alla decima posizione e la vincitrice della Coppa Italia di Serie C (tralasciamo, per il momento, l’arzigogolato meccanismo che regola la vincente della coppa di categoria se già rientra nei playoff). La prima fase -i playoff del girone- si disputano in gara unica: quinta contro decima, sesta contro nona e settima contro ottava. Nel secondo turno dei playoff dei gironi le tre vincenti si uniscono alla quarta classificata per gli accoppiamenti in gara unica che premiano, in caso di parità dopo 90′, la squadra meglio classificata in campionato. I playoff nazionale -in gara di andata e ritorno- si modulano con un primo turno con 10 squadre (le 6 vincenti i playoff dei gironi, le 3 terze e la vincente della Coppa Italia) e un secondo in cui alle 5 vittoriose si uniranno le tre terze. Le quattro rimaste disputeranno le Final four con due semifinali (andata e ritorno) e la finalissima in campo neutro.
Le modifiche causate dall’esclusione del Modena si hanno nella determinazione nelle fasi dei Playoff nazionale della squadra meglio classificata (miglior piazzamento, maggior numero di punti, maggior numero di vittorie, maggior numero di reti e sorteggio). Come da comunicato infatti, “per garantire omogeneità nell’applicazione dei criteri per le squadre del girone “B” si utilizzerà un coefficiente moltiplicatore pari a 1,058823529” (ovvero le 36 partite degli altri gironi sulle 34 del B).

RETROCESSIONI
Tenuto conto del minor numero di squadre partecipanti al campionato in corso, a retrocedere saranno solo in 5 (a fronte delle 9 previste da regolamento). Lasciamo ai lettori il comunicato completo valido per i gironi A e C e ci concentriamo su quello del Vicenza: se il distacco sarà superiore agli 8 punti, i playout saranno disputati tra la 18esima e la 17esima (che al ritorno giocherà in casa e avrà il vantaggio di salvarsi in caso di parità di differenza reti). La perdente sarà classificata all’ultimo posto e sarà l’unica del girone B a retrocedere.


Messaggio precedenteCentro di coordinamento: "Basta!"