Vicenza-Albinoleffe: le pagelle

Articolo pubblicato: 17 dicembre 2017 – 11:06 nella cateogoria PRIMO-PIANO, Stagione 2017-18. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Valentini: 6,5 –  Poche responsabilità sul gol di Kouko, salva il possibile 0-2 sulla conclusione ravvicinata di Nichetti, nel primo tempo. Nella ripresa una respinta così così su Gonzi, salvato dal guardalinee sul raddoppio annullato all’Albinoleffe.

Malomo: 6,5 – Dalla sua parte il Vicenza non corre rischi e nella ripresa va a coprire centralmente stoppando Kouko liberatosi solo davanta a Valentini. Un salvataggio che vale come un gol (42’ s.t. Bianchi: sv)

Crescenzi 5,5 – Lui come Milesi soffrono il dinamismo e la prestanza fisica di Kouko

Milesi: 5,5 – Sul gol Kouko lo beffa allungandosi e prendendogli il tempo, mettendo la palla nell’unico spazio disponibile tra palo e portiere. Bravo l’attaccante ma in ritardo il difensore biancorosso

Giraudo: 5,5 – Spinge molto in fascia, soprattutto nel primo tempo, ma latita spesso nella fase difensiva. Nella ripresa se ne sta molto più sulle sue.

Alimi: 6 – Nella lotta muscolare contro i centrocampisti seriani fa il suo, anche se non è sempre pulitissimo nella fase di palleggio.

Romizi: 6,5 – Ci prova un paio di volte dalla distanza trovando la replica dell’ex Coser, Bene non solo nella fase di costruzione ma anche in quella di interdizione. Ammonito andrà in diffida.

Tassi 6,5 – Buona gara in cui va anche pericolosamente alla conclusione nel secondo tempo incrociando però i guantoni di Coser. Si spegne alla distanza, giusta e forse anche un po’ tardiva la sostituzione (42’ s.t. Bangu: sv)

De Giorgio: 6,5 – Beffa Coser sul palo di competenza, ma la punizione è calciata alla perfezione. Un paio di cross interessanti nel primo tempo non trovano finalizzazione in area di rigore (30’ s.t. Di Molfetta: 5,5 – Combina poco. Se il ragazzo ha talento, finora qui a Vicenza è rimasto inespresso)

Comi: 6 – Si sbatte quasi da solo contro l’intera difesa avversaria, andando spesso a prendere palla ma trova poca collaborazione nei compagni di reparto. Ammonizione pesante, quella presa, perché era in diffida e salterà la trasferta di Gubbio (30’ s.t. Ferrari: 5.5 – Stessi problemi di solitudine di Comi in un momento in cui la squadra sta trovando maggiori difficoltà a trovare spazi in avanti. La vede poco).

Giacomelli : 5 – Partita da cui non riesce a trovare mai uno spunto degno di nota. Dopo un girone di andata bisogna che capisca lui per primo se la piazza gli fornisce ancora gli stimoli giusti perché da lui ci si aspetta molto di più (9’ s.t. Lanini: 5,5 – Prova qualcuna delle sue accelerazioni ma stavolta trova chi gli sta dietro e pochi spazi per liberare il tiro)

Zanini: 6 – La squadra ha il merito di crederci dopo aver visto lo spettro dell’ennesima sconfitta al Menti, contro un avversario che vale il Mestre o il Ravenna gare da cui i biancorossi erano usciti male. Segnali di ripresa, quindi, anche se molto spesso i ritmi e le giocate ricordano il Vicenza di Colombo e con squadre che fanno del pressing il loro pane, i biancorossi vanno ancora in difficoltà

 


Messaggio precedenteGli highlights di Vicenza-Albinoleffe 1-1