Reggiana, Eberini: “Vicenza avversario da temere”

Articolo pubblicato: 22 febbraio 2018 – 18:28 nella cateogoria Serie C. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Francesco Minardi

L’allenatore della Reggiana Sergio Eberini ha presentato la sfida a Vicenza di domani sera. “Il cinismo deve aumentare, ma tutti gli avversari sono difficili da affrontare nel nostro girone – ha detto nella conferenza stampa della vigilia, come riporta Tuttoreggiana.com – Abbiamo visto e rivisto la partita con il Santarcangelo, alla fine i problemi sono arrivati solo a partire dal 30′ della ripresa, prima c’erano state tante palle gol della Reggiana”.

Sul Vicenza: “Colombo in estate ha costruito una squadra importante, con tanti giocatori di Serie B e con campionati importanti di C alle spalle. Sulla carta come minimo hanno il nostro stesso valore, poi i vari problemi che hanno avuto non hanno permesso loro di sviluppare a pieno il proprio potenziale. Ad oggi però il Vicenza è un avversario da temere”.

Sulla situazione societaria dei biancorossi: “Si sono raccolti insieme per concludere la stagione nel modo migliore, facendo un patto d’onore che vogliono onorare fino alla fine. Questo sarà indubbiamente un ostacolo ulteriore da superare”.

“Noi scendiamo sempre in campo per vincere – conclude il mister granata – e le scelte che facciamo sono in funzione dei tre punti. A San Benedetto ci siamo trovati di fronte un avversario agguerrito, quindi ci siamo difesi con ordine ma non sono mancate le palle gol per vincere. L’obiettivo domani è quello di giocare con equilibrio senza fare pazzie, non dobbiamo dimenticare che la nostra è una squadra dall’indole offensiva”.

CONVOCATI

Per quanto riguarda la formazione, la Reggiana comunica che sono stati convocati tutti gli effettivi della rosa della prima squadra, tranne Paolo Rozzio, Aiman Napoli e lo squalificato Gianni Manfrin. Saranno aggregati al gruppo due giocatori della Berretti: Antonio Zaccariello e Giuseppe Palmiero.


Messaggio precedenteVicenza-Reggiana: le probabili formazioni