Giudice sportivo: due squalificati nel girone B

Articolo pubblicato: 6 marzo 2018 – 19:16 nella cateogoria Serie C. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Il giudice sportivo di serie C ha deliberato limitatamente alle quattro gare disputate della nona giornata di ritorno nel girone B, squalificando in tutto due giocatori. Non compaiono calciatori della Triestina tra gli squalificati, mentre nel Vicenza, che non ha giocato contro la Fermana, deve ancora scontare la giornata di stop Giacomelli che dunque non prenderà parte alla trasferta allo stadio Rocco.
Domenica pomeriggio, non sarà in panchina invece l’allenatore della Triestina Princivalli a cui sono stati inflitti due turni di squalifica.
Queste nel dettaglio le decisioni del giudice sportivo:

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
TREVISAN TREVOR (PADOVA) per somma di ammonizioni e per aver colpito volontariamente con una gomitata alla nuca un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (V INFR)
BOTTA STEFANO (BASSANO VIRTUS)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX INFR)
DI GENNARO MATTEO (RENATE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
PROIA FEDERICO (BASSANO VIRTUS)
ESPOSITO VITTORIO (SAMBENEDETTESE)

AMMONIZIONE (VIII INFR)
BIZZOTTO NICOLA (BASSANO VIRTUS)
BURRAI SALVATORE (PORDENONE )
MICELI MIRKO (SAMBENEDETTESE)
CAIDI NEBIL (TERAMO)
ILARI CARLO (TERAMO)
PORCARI FILIPPO (TRIESTINA)

AMMONIZIONE (VI INFR)
CACCETTA CRISTIAN (PORDENONE)

AMMONIZIONE (III INFR)
COLOMBI MATTEO (ALBINOLEFFE)
CONTESSA SERGIO (PADOVA)
ANGHILERI MARCO (RENATE)

AMMONIZIONE (II INFR)
STANCO FRANCESCO (SAMBENEDETTESE)
LAMBRUGHI ALESSANDRO (TRIESTINA)

ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
CHIODI DANILO (PADOVA) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (espulso, r.A.A.).
PRINCIVALLI NICOLA (TRIESTINA) per comportamento gravemente antisportivo in quanto dalla panchina ritardava più volte deliberatamente la ripresa del gioco trattenendo il pallone (espulso).


Messaggio precedenteValentini: "Dura ripartire ma la vita va avanti"