Cesarini, Cattaneo e Curcio dietro allo stand by su Giacomelli

Articolo pubblicato: 7 luglio 2018 – 17:05 nella cateogoria Mercato, PRIMO-PIANO. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Redazione

Stefano Giacomelli vuole restare a Vicenza e la nuova società del patron Renzo Rosso ha fatto sapere che l’ex pescarese rientra nei piani tecnici del nuovo L.R. Vicenza Virtus. La realtà ci dice che la trattativa è in stand by e, a parte la minima differenza (si parla di meno di 10 mila euro) tra domanda e offerta è chiaro che è il direttore sportivo Werner Seeber che sta prendendo tempo in quanto sta valutando altre possibilità nel ruolo. La prima risponde al trequartista Alessio Curcio, obiettivo che abbiamo anticipato su queste pagine quasi un mese fa. Arrivare a Curcio però non è semplice perchè sull’attaccante beneventano ci sono molte società di serie C (e un paio di serie B ha precisato il suo procuratore Giovanni Tateo n.d.r.) Ma in attacco Seeber sta seguendo anche Alessandro Cesarini e Luca Cattaneo, entrambi con un contratto fino al 30 giugno 2020 con la Reggiana. La (disastrosa) situazione della società granata che rischia concretamente l’esclusione dal prossimo campionato, potrebbe portare allo svincolo di entrambi i giocatori su cui è vigile la nuova società vicentina che, come detto, è molto interessata soprattutto al “mago” Cesarini. La difficoltà, oltre all’intesa sull’ingaggio, potrebbe essere rappresentata dal grave infortunio (rottura del perone della gamba destra operata lo scorso 24 maggio) che terrà Cesarini lontano dai campi di gioco fino a fine luglio. A Seeber piace anche Cattaneo che ha giocato nel Bassano due stagioni fa e che, come Cesarini, potrebbe vedere azzerato il suo contratto con la Reggiana nel caso la società granata non completasse l’iter relativo all’iscrizione al prossimo campionato. In questo contesto è chiaro, soprattutto se si aggiunge anche la possibilità che si trovi un’intesa anche con Pietro De Giorgio, che Seeber deciderà su chi puntare solo nei prossimi giorni e nel frattempo sta prendendo tempo. Strategia che il direttore sportivo del L.R. Vicenza Virtus sta portando avanti anche per Alessandro Malomo il cui entourage conferma qualche (timido) contatto ma sottolinea come Seeber non abbia presentato una proposta vera e propria per cui al momento le possibilità che il difensore centrale del Vicenza dello scorso campionato, che è sotto contratto con il Venezia fino al 30 giugno del 2019, sono al momento solo teoriche. Nel ruolo di centrale difensivo dovrebbe arrivare a breve l’ufficialità dell’intesa con Nicola Pasini, così come è in fase avanzata la trattativa per il terzino sinistro Matthias Solerio che nella scorsa stagione ha giocato nell’Albinoleffe ma il cui cartellino è dell’Avellino da cui Seeber vorrebbe acquistare anche il centrocampista di regia Fabrizio Paghera.


Messaggio precedenteSerie C: Lucchese e Reggiana a forte rischio, pronte le squadre B di Juve e Milan