L.R. Vicenza Virtus – Real Vicenza: 3-0 (Amichevole)

Articolo pubblicato: 25 luglio 2018 – 17:42 nella cateogoria News, PRIMO-PIANO, Stagione 2018-19. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Amichevole infrasettimanale per il L.R. Vicenza che oggi pomeriggio ha affrontato il Real Vicenza, formazione di calciatori disoccupati di varie nazionalità, allo “Zotti” di Asiago.
Tre a zero per i biancorossi (anche stavolta in maglia nera), il risultato della gara in virtù delle reti messe a segno nel primo tempo da Giacomelli (destro all’incrocio) , Curcio su rigore e Zonta con un tiro da fuoriche ha sorpreso il portiere Martinez. Mister Colella ha schierato gli undici titolari con una formazione vicina a quella della prima uscita contro il 7 Comuni con le uniche eccezioni di Davide Bianchi e Pasini in difesa e Zonta a centrocampo a sostituire rispettivamente Andreoni, Bonetto e Laurenti. Tutti i cambi sono stati effettuati nella ripresa , dove il Vicenza ha rischiato anche qualcosa in difesa con il Real che ha anche colpito una traversa.  Dall’altra parte vicini alla marcatura Gashi su punizione e Tronco con un sinistro di poco fuori dal bersaglio.
Prossimo appuntamento domenica al “Menti” per la prima uscita ufficiale della stagione in Coppa Italia contro il Chieri.

LR Vicenza Virtus (4-3-2-1): Grandi (Albertazzi), Bianchi Davide (Bortot), Pasini (Bianchi Davide), Bizzotto, Stevanin (Bonetto); Zonta (Montagner), Salvi (Parolin), Bianchi Nicolò (Laurenti), Giacomelli (Gashi), Curcio (Tronco), Maistrello (Bianco).
Allenatore: Giovanni Colella.

Real Vicenza: Martinez, Dowlin, Koumalatsios, Gkaras, Olaniran, Palmasto, Victoria, Ibrahmkadic, De Leonardis, Mc Ivor, Massaro.
A disposizione: Martegani, Sagaria, Ioannidis, Gomiero Da Silva, Lopez, Stavrianos, Fasteen, Touretzoglu, Knott, Hakulandaba, Cuello, Sullivan, Parizeau.
Allenatore: Robert Conti.

Reti: 17′ Giacomelli, 19′ Curcio (rig), 32′ Zonta.


(si ringrazia Marco Garbin per la gentile collaborazione)


Messaggio precedenteIl saluto dei biancorossi ai tifosi in piazza ad Asiago