Feralpi Salò-L.R. Vicenza: le pagelle

Articolo pubblicato: 2 ottobre 2018 – 09:21 nella cateogoria PRIMO-PIANO, Stagione 2018-19. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Redazione

Grandi 7 – Padrone dell’area di rigore nei palloni aerei che va a catturare o a respingere sbrogliano più di qualche situazione intricata. Per il resto svolge con precisione l’ordinaria amministrazione e quando non ci arriva i pali gli danno una mano

Andreoni 6,5 – Conferma uno strapotere fisico-atletico che gli permette di imperversare sulla sua fascia di competenza

Bizzotto 6,5 – Gara in cui concede poco agli attaccanti avversari. Unico appunto il fallo a piede uniti su Vita tanto improvvido quanto pericoloso in quanto il direttore di gara gli mostra il cartellino giallo ma poteva uscire il rosso

Mantovani 6,5 – Esperienza e qualità superiore alla categoria. Gioca di posizione, e guida la difesa da par suo

Stevanin 6 – Inizia bene, ma cala alla distanza confermando di non essere ancora al meglio della condizione (dal 57′ Solerio 6 – gioca circa mezz’ora per riprendere confidenza con la gara dope la frattura al setto nasale. Conferma di essere giocatore completo, che sulla corsia di sinistra sa difendere e attaccare )

Salvi 6 – Determinato e grintoso, è bravo nel tenere la posizione pressando con efficacia gli avversari nella zona mediana (dal 73′ Zonta 6 – entra a giochi fatti ma conferma di essere un giocatore su cui si può contare sempre)

De Falco 6,5 – Senza dubbio con due mediani ai fianchi è più protetto e può impostare la manovra con più precisione. Non è ancora il giocatore che abbiamo ammirato a Sassuolo e a Bari, ma il suo rendimento è senza dubbio in crescendo

Nicolò Bianchi 7 – Intensità e lucidità sono due qualità difficili da compensare ma lui per larghi tratti del match sbaglia molto poco. Mezzo voto in più per aver salvato sulla linea il pallone di Guerra che poteva valere l’1 a 1

Curcio 6,5 – Manca ancora un pò di continuità e anche a Salò cala nella ripresa. Nello scacchiere di mister Colella è il calciatore che vede la giocata e che quando salirà ancora di condizione porterà ancora maggior qualità alla squadra

Giacomelli 7,5 –  Un gol, un palo e, nota positiva, tanta abnegazione che lo porta a rubare palla alla difesa avversaria favorendo il primo gol di Arma. Sta bene, altra partita in cui per gli avversari è una spina nel fianco (dall’82′ Zarpellon s.v. – pochi minuti a giochi fatti)

Arma 7,5 – Cinico e concreto, segna due reti su tre occasioni. Bravo anche nel lavora sporco svolto a favore della squadra (dall’82′ Maistrello s.v. – un paio di sportellate e l’arbitro fidchi la fine)

Colella 7 – Cambia disposizione in campo schierando il centrocampo a tre e chiedendo a Giacomelli di giocare più vicino ad Arma. Mosse tattiche azzeccate, ma più del modulo, che è un aspetto importante ma non determinante, è piaciuta l’applicazione, la personalità e la determinazione con cui ha giocato la squadra. Qualità che sono frutto del lavoro della settimana e del forte legame che ha con la squadra.


Messaggio precedenteGli highlights di Feralpi Salò-L.R. Vicenza: 0-3