L.R.Vicenza-Vis Pesaro: le pagelle

Articolo pubblicato: 8 ottobre 2018 – 09:48 nella cateogoria PRIMO-PIANO, Stagione 2018-19. Puoi rimanere aggiornato tramite il feed RSS 2.0.
Questo post è stato scritto da Daniele Scaramella

Grandi: 5 Contro la Feralpi si era fatto apprezzare per un paio di uscite coraggiose e ben calcolate, stavolta il “timing” sulla palla è infelice e ne approfitta Lazzari per uccellarlo. Attento nel finale di gara sulla conclusione di Di Nardo ma l’errore iniziale rimane grave. Si riprenderà.

Andreoni: 6,5 Valore aggiunto della fase offensiva della squadra, quando gli avversari vengono aggrediti nella loro metà campo. Se c’è da difendere non molla un centimetro, mai, neanche nel finale di partita.

Pasini: 6,5 Gioca buona parte del match con un vistoso bendaggio per un taglio all’arcata sopraccigliare ma questo non lo limita nel contenere un avversario tosto come Diop

Bizzotto: 6,5 Anche lui arcigno sull’ex compagno con cui ingaggia una partita senza esclusione di colpi. Sostituito preventivamente per un problema al ginocchio. (dal 54′ Bonetto: 6 Entra subito nel clima battagliero beccandosi una ammonizione. Fa il suo dovere senza sbavature)

Solerio: 6 Si vede che non è ancora al top della condizione e inizialmente soffre la verve di Petrucci. Entra in gara con il passare dei minuti facendosi vedere anche in avanti

Salvi: 6,5 Volitivo e tenace, non smette di ringhiare sugli avversari nemmeno dopo l’ammonizione che lo manda in diffida. Preziosissimo nel finale di gara

De Falco: 6,5 In crescita sia dal punto di vista del dinamismo che nella codificazione dei meccanisimi della squadra. Va vicino al gol con un destro poco oltre l’incrocio a inizio ripresa.

Nicolò Bianchi: 6 Insolitamente pasticcione ad inizio gara, si riprende un po’ alla volta, come tutta la squadra, però non è pungente come in altre occasioni (dal 62′ Zonta: 6 Buono fin da subito il suo ingresso in campo. Si fa vedere recuperando palloni e anche con qualche iniziativa interessante)

Laurenti: 6,5 Ha il merito di essere nel posto giusto al momento giusto e fa “anca” il gol vincente. Nel vivo dell’azione in una posizione che pare essergli congeniale. (dal 62′ Curcio: 5,5 Non si è allenato al meglio e quindi parte dalla panchina, quando entra si vede che non gira al massimo)

Arma: 7 “Palla addosso uno dei migliori attaccanti della categoria” dicono gli addetti ai lavori. Lo dimostra ampiamente realizzando il terzo gol stagionale, entrando nell’azione del raddoppio e in generale in quasi tutte quelle pericolose del Vicenza (dal 77′ Maistrello: sv Nel finale fa il suo aiutando i compagni anche ripiegando indietro)

Giacomelli: 6,5 Buona gara in versione assist-man, meno felice in fase conclusiva quando si fa respingere da Tomei un pallone che meritava miglior sorte e che avrebbe probabilmente archiviato la pratica molto prima (dal 77′ Rover: sv Colella dice che va aspettato ed ha ragione. Nel caso specifico la voglia di strafare lo porta a pasticciare)

Colella: 6,5 Nonostante il gol subito a freddo la squadra non si scompone e forte dei meccanismi acquisiti da il via alla rimonta. In generale si nota una crescita nella interpretazione e gestione delle situazioni di gioco. Avanti così!


Messaggio precedenteCampagna abbonamenti agli sgoccioli, ultimi cinque giorni