A Fano Giovanni Colella ha scelto di schierare la squadra biancorossa con il 3-5-2 con il chiaro intento di dare più attenzione alla fase difensiva. Non faranno parte della trasferta in terra marchigiana Zarpellon a causa di un problema muscolare, e il terzino Bortot per scelta tecnica. L’undici che mister Colella manderà in campo sarà composto da Grandi tra i pali, linea di difesa a tre con Mantovani in mezzo a Pasini che agirà sul centro-destra e capitan Bizzotto sul centro-sinistra. A centrocampo De Falco sarà supportato dalla mezzala destra Zonta con Nicolò Bianchi a sinistra. Andreoni e Solerio copriranno tutta la fascia rispettivamente di destra e sinistra, mentre in avanti la coppia sarà composta da Arma e Giacomelli. Il nuovo modulo porterà Curcio in panchina dove troverà posto anche Salvi che ritorna dopo aver superato la sub-lussazione alla spalla destra. Nel Fano mister Epifani perde alla vigilia un giocatore importante come Lazzari, ma recupera Acquadro e sembra orientato a confermare il modulo base puntando sull’esperienza di Sosa in difesa e sulla verve di Ferrante in attacco.

 

Fano (3-5-2)  Voltolini; Sosa, Magli, Celli; Vitturini, Selasi, Lulli, Tascone, Diallo; Filippini, Ferrante. A disp. Sarr, Maloku, Konate, Acquadro, Mancini, Ndiaye, Scimia, Setola, Cernaz, Morselli. All. Epifani

Vicenza (3-5-2 ) Grandi; Bizzotto, Mantovani, Pasini;  Andreoni, Zonta, De Falco, Nicolò Bianchi, Solerio; Giacomelli, Arma. A disp. Albertazzi, Bonetto, Stevanin, Laurenti, Curcio, Salvi, Gashi, Rover, Razzitti, Maistrello, Tronco. All. Colella