Sarà Marco Martini (foto riminifc.it) l’allenatore che siederà sulla panchina del Rimini nel match di domani sera contro il Vicenza. Ieri era stato esonerato Leonardo Acori, all’indomani del ko di Trieste che ha portato i biancorossi in zona playout. Martini, pur possedendo il patentino Uefa B, è alla prima avventura da capo allenatore dopo l’esperienza come vice per un anno e mezzo proprio dell’ex Acori.

Nella presentazione di stamattina il neo tecnico si è focalizzato sul Vicenza definito come “un avversario forte e dotato di elementi di grande qualità. Ai ragazzi – ha proseguito Martini – chiedo di avere grande concentrazione e la massima attenzione, servirà una prestazione sopra le righe”. Il momento delicato del Rimini è stato sottolineato anche dal presidente Grassi: “Una città di 150mila abitanti non è stata in grado di darci nemmeno il main sponsor. Questa stagione chiuderemo con una perdita di 4/500mila euro e se il sistema non verrà riformato in maniera sostanziale il futuro sarà insostenibile per tutti: il 5 maggio si deciderà il futuro di questa società, dovessimo retrocedere nei dilettanti cederò il Rimini”.