Albertazzi 6 – Preciso e attento in tutti gli interventi. Nessuna parata difficile, ma si fa trovare pronto

Bonetto 6 – Il terzino non è il suo ruolo e si vede le poche volte che viene in avanti. Svolge bene la fase difensiva

Pasini 6 – Gli avanti della Feralpisalò sono poco pericolosi anche grazie all’attenzione con cui gioca ogni pallone

Bizzotto 6.5 – Rientro positivo. Grintoso e determinato il giusto. Mostra di stare bene e questa è una buona notizia

Stevanin 6 – Sufficienza risicata (e di incoraggiamento) perchè Vita lo mette in difficoltà più volte e lo anticipa nell’occasione della rete dei bresciani

Bovo 6.5 – Tosto e concreto. Conferma le sue doti, e la sua duttilità nella mediana biancorossa (dal 77′ Davide Bianchi – s.v. entra a difesa del vantaggio)

Pontisso 6 – Gran fisico ma condizione ancora insufficiente. Finchè ha fiato e gambe mostra buone doti, ma la benzina finisce all’ora di gioco (dal 59′ Nicolò Bianchi 6 – Uno spezzone di gara utile a rodare una condizione in crescendo)

Zonta 6.5 – Serena lo sposta nel ruolo di interno di sinistra e lui non fa una piega. Bravo a far partire l’azione del 2 a 0  (dal 59′ Zarpellon 6 – Sembra aver superato i problemi muscolari che l’hanno limitato nell’ultimo mese. Entra con un buon piglio, in prospettiva un rinforzo importante)

Curcio 6.5 – Mette in campo qualità e tecnica. Calcia bene la punizione da cui nasce il primo gol di Maistrello e poi segna sul cross di Tronco. Avanti così

Tronco 6 – Prestazione vivace e positiva. E’ spesso al centro dell’azione mettendo in difficoltà la difesa avversaria (dal 77′ Gashi s.v. – Poco più di un quarto d’ora quando la trama della gara era già stata scritta)

Maistrello 7 – Ricambia la fiducia di mister Serena che ha voluto che restasse in biancorosso. Segna due gol e lotta su tutti i palloni

Serena 7 – Alla vigilia aveva dichiarato che ci teneva a passare il turno e la squadra ha risposto ottenendo una vittoria meritata. La strada intrapresa è quella giusta, adesso serve trovare continuità nei risultati e tornare a vincere al “Menti”.