Virtus Verona (4-3-1-2): Giacomel; Pinton (79′ Rossi), Sirignano, N’Ze, Lavagnoli; Onescu, Giorico, Casarotto; Grbac (60′ Rubbo); Danti (79′ Ferrara), Grandolfo (60′ Nolè).
A disp: Sibi, Chironi, Rossi, Trainotti, Manfrin, Danieli, Merci, Rubbo, Fasolo, Manarin, Nolè, Goh, Ferrara. All. Fresco
L.R. Vicenza (4-3-1-2): Albertazzi; Salviato, Pasini, Bizzotto, Martin (23′ Stevanin); Zarpellon, Zonta, Nicolò Bianchi (74′ Bovo); Curcio (74′ Arma); Giacomelli, Maistrello.
A disp: Pizzignacco, Bonetto, Stevanin, Mantovani, Laurenti, Bovo, Cinelli, Pontisso, Tronco, Guerra, Arma. All. Serena
Arbitro: Daniele De Santis della sezione di Lecce, assistenti Gabriele Bertelli e Moreno De Ambrosis della sezione di Busto Arsizio
Reti: 67′ Rubbo (VVE)
Note: Angoli: 3-1. Ammoniti Sirignano, Bianchi, Bizzotto

Secondo tempo:

90’+5: Fischio finale: Vicenza sconfitto dopo l’ennesima prestazione deprimente.

91′ VICENZA punizione dal limite per Giacomelli: palla sulla barriera

90′ Cinque minuti di recupero

88′  ammonito Bizzotto

85′ VICENZA punizione corner corto di Giacomelli, un difensore della Virtus devia di testa verso la propria porta e rischia l’autogol

79′  out Pinton e Danti, dentro Rossi e Ferrara

74′  out Curcio e Bianchi, dentro Arma e Bovo

71′ VICENZA Giacomelli tocca per Curcio che. dal limite dell’area, calcia alto

67′  VIRTUS calcio di punizione dalla dx verso il centro dell’area, Salviato perde Rubbo in marcatura che colpisce di testa e insacca. Non esente da colpe Albertazzi, che ha praticamente accompagnato la palla in rete nel tentativo di parata

66′  ammonito Nicolò Bianchi

65′ VICENZA Giacomelli ruba palla al limite dell’area, salta 2 avversari, si incunea in area ma sbaglia la conclusione non centrando la porta

62′ VICENZA punizione di Giacomelli dalla dx, palla spazzata dalla difesa di casa

60′  out Grbac e Grandolfo, dentro Rubbo e Nolè

57′ VICENZA batti e ribatti in area, poi Giacomelli viene chiuso in extremis da un difensore rossoblu

54′ VICENZA tentativo di schema su calcio punizione miseramente fallito a causa dell’imprecisione di Nicolò Bianchi

50′ VIRTUS girata di Grandolfo dal limite dell’area, palla tra le braccia di Albertazzi

45′ Ricomincia il match

Primo tempo:

45’+3 Duplice fischio di De Santis: squadre negli spogliatoi sul pari. Partita abbastanza bloccata quella del Gavagnin: le due squadre si sono reciprocamente imbrigliate a centrocampo e provano ad avere la meglio sull’avversario affidandosi alle iniziative dei singoli. Per la Virtus i maggiori pericoli arrivano dalla catena di sx, dove Lavagnoli, Casarotto, Grbac e Danti trovano spesso delle buone combinazioni. Vicenza molto attivo sull’asse Curcio-Maistrello e con le folate di Zarpellon.

45’+1 VICENZA ci riprova da fuori Curcio, ancora una volta senza successo

45′ VIRTUS cross di Lavagnoli dalla sx per la testa di Grbac che però non inquadra la porta

41′ VICENZA cross di Curcio sul secondo palo per Maistrello che impatta bene di testa, miracolo di Giacomel

40′  ammonito Sirignano per fallo a centrocampo su Maistrello

39′ VICENZA destro da fuori di Curcio alto sopra la traversa

36′ VICENZA stupenda azione personale di Zarpellon che viene fermato in area da N’Ze. Primo corner del match per il Lane

28′ tensione tra Giacomelli e Onescu per un contrasto col gomito alto del centrocampista rossoblu sul bomber di Spoleto

23′  out Martin per un problema alla spalla, dentro Stevanin

17′ VICENZA calcia Maistrello dal limite: c’è la potenza, non la precisione

14′ VICENZA cross di Jack per Maistrello che controlla e calcia un pallone facilmente parabile da Giacomel

10′ VICENZA assist invitante di Curcio per Maistrello che per poco non infila alle spalle di Giacomel

8′ VICENZA punizione di Giacomelli calciata sul secondo palo, spazza un difensore, la palla arriva a Zarpellon che calcia di dx non centrando lo specchio della porta

3′ VIRTUS fallo di Pasini su Danti: punizione dal limite da posizione invitante calciato da Grbac sulla barriera

2′ VIRTUS punizione dal limite da posizione defilata: palla calciata al centro dell’area, Bizzotto spazza

1′ Primo pallone toccato dal Lane, che attaccherà verso il settore ospiti. Maglia biancorossa per il Vicenza, divisa blu scura da trasferta per la Virtus.

Pre-partita:
Tra i biancorossi esordio per Salviato, al rientro dopo l’infortunio. Tra i pali di nuovo titolare Albertazzi, vista l’indisponibilità di Grandi. In attacco spazio ai bomber di Coppa Curcio e Maistrello assieme all’inamovibile Giacomelli. Per Serena sicuramente un occhio anche alla delicata sfida di Coppa di Mercoledì contro il Gozzano.

Sono circa 350 i tifosi biancorossi presenti nel catino de Gavagnin-Nocini. L’impianto, recentemente ristrutturato per metterlo a norma per la Serie C, ha una capienza totale di circa 1500 spettatori, pochi per un campionato professionistico ma commisurati all’esiguo pubblico casalingo dei rossoblu.

Il Vicenza scende in campo questa sera per affrontare una Virtus ultima in classifica con appena 3 punti nelle ultime 8 gare. A vederla così sembrerebbe una gara facile, alla portata dei biancorossi, ma in realtà la formazione di Fresco è tutt’altro che una squadra materasso. I rossoblu hanno infatti imposto il pari a formazioni come Ternana e Sudtirol e hanno perso solamente di misura contro Monza, Pordenone e Triestina. Uno dei grossi limiti della formazione virtussina è certamente la difesa: sono ben 41 i gol subiti dai veronesi, che sono per distacco la difesa più battuta del girone. Dei tanti gol presi comunque pesano certamente quelli subiti nel finale, che spesso hanno portato via punti preziosi che sembravano essere già in saccoccia ai ragazzi di Fresco. La formazione scaligera deve comunque essere tratta col giusto riguardo perché, come già appurato all’andata, non ha paura di giocarsi le sue chance a viso aperto ed è sempre pronta a sfruttare cali di concentrazione degli avversari.