Sono serviti i calci di rigore per conoscere chi, tra Bisceglie e Lucchese, proseguirà la sua avventura in Serie C. Ad avere la meglio sono stati i rossoneri che si sono salvati e hanno condannato i nerazzurri alla retrocessione in Serie D. Dopo un primo tempo dominato, i pugliesi passano in vantaggio grazie a un colpo di testa di Tateo su calcio d’angolo di Triarico, pericoloso due volte nei 5′ precedenti. La Lucchese ci prova ma non riesce a riprendere la partita, anzi sono sempre i padroni di casa a sfiorare il 2-0, sempre sugli sviluppi di un corner di Triarico. Il risultato finale porta le due squadre ai supplementari e, ancora dopo, i calci di rigori. Dopo sei rigori parati da Falcone e Vassallo è decisivo l’errore di Longo per i nerazzurri, che spedisce all’inferno il Bisceglie e salva la Lucchese.