Almeno due difensori centrali e due esterni bassi. Questa è la lista della spesa segnata nel taccuino del direttore sportivo Giuseppe Magalini che ha iniziato a sondare varie soluzioni andando a lavorare su quelle che fanno al caso del L.R. Vicenza. Per il ruolo di terzino di fascia destra, come abbiamo reso noto da tempo, interessano Fabian Tait del Sudtirol, e Alessandro Garattoni, autore di un’ottima stagione nell’Imolese ma di proprietà del Crotone. A sinistra sono seguiti Nicola Falasco del Perugia e Daniele Donnarumma del Monopoli sul quale però la concorrenza, Reggina in testa, è molto forte.In alternativa c’è Alessandro Favalli, figlio d’arte, che nella scorsa stagione ha giocato nel Catanzaro.

Dato per scontato che nel nuovo L.R. Vicenza non dovrebbero trovare posto i centrali Andrea Bonetto e l’esperto Andrea Mantovani, entrambi con il contratto in scadenza al prossimo 30 giugno, è naturale che Magalini stia lavorando per trovare due difensori centrali di valore per rinforzare il reparto arretrato. Piace molto Francesco Cosenza, esperto difensore dotato di grande personalità che nella sua carriera ha già vinto tre volte il campionato di serie C, che lascerà Lecce ed è pronto a sposare un nuovo progetto vincente. E’ datato l’interesse per Magnus Troest, in procinto di vestire il biancorosso già nell’estate scorsa, e reduce da un’ottima stagione in cui ha contribuito in maniera importante alla vittoria del campionato della Juve Stabia. Seguito è anche Živko Stanislavov Atanasov, centrale della Viterbese, un difensore molto abile in marcatura che Magalini ha potuto apprezzare da vicino nella stagione scorsa considerato che entrambi erano alle dipendenze del presidente Piero Camilli.