Frosinone  (4-3-1-2): Sicignano; Catacchini, Terranova, Ben Djiema, Bocchetti; Grippo (41′ st Di Carmine), Bottone (29′ st Basso), Cariello (18′ st Di Tacchio); Lodi; Sansone, Santoruvo.

In panchina: Frattali, Scarlato, Gucher, Calil. All. Carboni  

Arbitro: Baratta di Salerno, assistenti Chiocchi e Ranghetti, quarto uomo Giorgetti.

Reti: 30′ st Abbruscato

Note: serata coperta e molto fredda, neve dalla metà del primo tempo, terreno scivoloso. Spettatori: 5100 circa. Ammoniti: Zanchi, Martinelli, Ben Djiema, Terranova, Lodi, Baclet. Angoli: 6-2 Recupero: 2′, 4′ 

Il Vicenza nuovo modulo non si ferma più e infila la terza vittoria consecutiva. Dopo Padova e Crotone, i biancorossi mettono sotto pure il Frosinone. Dopo un avvio da motore Diesel, il gruppo Maran cresce alla distanza e prende in mano la partita, specie nel secondo tempo, dopo l’uscita di uno spento Salifu per Rossi. Paro illumina il centrocampo, Gavazzi spadroneggia sulla destra e il gol di Abbruscato alla mezzora arriva come logica conseguenza al predominio berico, fruttate una decina di palle gol complessive. Il Frosinone di oggi è apparso davvero poca cosa, troppo brutto per essere vero anche nei suoi elementi più rappresentativi, Lodi su tutti. Vicenza che sale a 25 punti, in una posizione di classifica che autorizza all’ottimismo. E mercoledì il recupero con il Siena potrebbe allargare ancor più i sorrisi biancorossi. 

PRIMO TEMPO 

3′ ammonito Zanchi al primo intervento falloso dell’incontro. Il suo fallo da luogo ad una punizione dal limite, batte Lodi e Russo devia in corner con un intervento scomposto quanto efficace 

10′ buona iniziativa di Abbruscato, che viene messo giù al limite. Punizione calciata dallo stesso centravanti, palla alta sulla traversa

19′ punizione di Paro dalla trequarti destra del fronte d’attacco biancorosso. Pallone teso, che Martinelli legge tardi e non riesce a deviare a rete

21′ cross di Gavazzi da destra a sinistra sul secondo palo. Soligo controlla, ma anzichè scaricare a rete appoggia dietro per Abbruscato, rimpallata la conclusione del numero 10 berico. Nell’azione successiva ammonito Martinelli per un brutto fallo a centrocampo 

26′ liscio clamoroso di Ben Djiema che lascia via libera ad Abbruscato al limite dell’area. Questa volta è il centravanti a peccare d’egoismo. Il suo tiro di sinistro a giro si perde alto sulla traversa, con Misuraca a sbracciarsi per ricevere palla a pochi passi da Sicignano

32′ ottimo lavoro di Abbruscato, che su lancio lungo di Zanchi serve di petto Misuraca. L’ex-palermitano smista a destra per Gavazzi, splendido cross al centro dove Botta a due metri da Sicignano divora di testa la più facile delle occasioni per portare in vantaggio i biancorossi 

40′ doppia occasione per il Vicenza, prima è Misuraca a presentarsi solo davanti a Sicignano, bravo a ribattergli la conclusione scoccata da dentro l’area. Poi e Abbruscato a deviare di testa su cross da sinistra di Soligo, questa volta la conclusione è debole e centrale, l’estremo frusinate non ha difficoltà a parare

43′ ennesima discesa di Gavazzi a destra, palla tesa al centro dove di testa si avventa Abbruscato, che non trova la deviazione decisiva. 

45′ angolo da destra di Gavazzi, al centro stacca Misuraca, palla a lato

45’+1′ insistita azione d’attacco dei ciociari, palla a Cariello che dal limite, spostato a sinistra, spara sul primo palo, fuori di tre o quattro metri dalla porta difesa da Sicignano

SECONDO TEMPO

2′ il primo tiro del secondo tempo è di Misuraca, che si libera bene dentro l’area, ma il suo sinistro si perde tra le braccia di Sicignano

5′ angolo biancorosso, libera la difesa laziale, palla fuori area dove Botta spara, ma la sua conclusione non trova un varco nella selva di gambe a centro area 

8′ fallo di Cariello su Botta. Punizione dai 20 metri, Paro con un destro a giro manda palla a stamparsi sul palo alla destra di Sicignano immobile

10′ ancora Vicenza. Splendida giocata in area di Misuraca, che libera Abbruscato davanti al portiere frusinate. L’attaccante prova il pallonetto, stoppato dalla tempestiva uscita di Sicignano 

13′ buona azione di stampo rugbistico del Frosinone, cross da sinistra per la testa di Santoruvo. Palla solo sporcata che balla davanti a Russo, prima che  Zanchi risolva e di petto serva il suo portiere

14′ Gavazzi dalla distanza, conclusione da dimenticare

21′ percussione di Misuraca sulla sinistra. Salta Bottone, poi il suo esterno destro al centro trova pronto all’uscita Sicignano

22′ il nuovo entrato Di Tacchio semina il panico a sinistra del fronte d’attacco laziale. Cross basso sul quale sbroglia Schiavi in scivolata

30′ GOL DEL VICENZA. Splendida l’azione che porta in vantaggio i biancorossi. Paro verticalizza per Baclet, che smista a destra per Gavazzi. L’esterno mette al centro una palla bassa, sulla quale Rossi tenta di tacco il gol della vita. Sicignano si salva alla meglio, ma sulla sua respinta Abbruscato non perdona

31′ potrebbe durare poco la gioia vicentina. Palla morbida in area di Di Tacchio da sinistra, Russo non esce, Santoruvo di testa da due metri mette alto sulla traversa

36′ ancora Vicenza. Paro giganteggia e scende in verticale seminando avversari, palla allargata a destra per Abbruscato, che prova il destro a giro. Palla a lato, malgrado il disperato tentativo di correzione da parte di Baclet 

43′ panico in area su cross da sinistra di Bocchetti. Pare doverosa l’uscita di Russo, che invece rimane tra i pali. Per fortuna nessun frusinate arriva al tocco vincente

45’+4′ il forcing finale del Frosinone non sortisce effetto, il Vicenza porta a casa la vitttoria 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui