Il Vicenza accarezza fin quasi alla fine il sogno di uscire con i tre punti dal Del Duca di Ascoli, poi paga a carissimo prezzo due minuti di calo di tensione e torna a mani vuote dalle Marche. Peccato, perchè trovato presto il vantaggio con Martinelli, stacco imperioso di testa su angolo di Paro, i biancorossi hanno disputato un ottimo primo tempo, legittimando lo 0-1 con un paio di occasioni di Cellini (bravo Guarna in entrambe i casi). L’Ascoli dal canto suo non stava a guardare e anche Russo era chiamato a  due buoni interventi. Seconda frazione di sofferenza berica, Castori getta nella mischia uno dopo l’altro Romeo, Mendicino e Marino. Ma i bianconeri esercitano una pressione sterile, che solo sporadicamente arriva ad impensierire la difesa biancorossa. Quando l’inerzia della partita sembra portare verso il successo della truppa di Maran, ecco l’1-2 fatale, ad opera di Mendicino. Ascoli che si issa a 35 punti (con -6 di penalizzazione), Vicenza che malgrado la sconfitta continua la corsa a posizioni nobili della classifica.

PRIMO TEMPO

Sorpresa nella formazione iniziale. Tulli ha la febbre ed è costretto al forfait. In campo al suo posto, al fianco di Abbruscato, c’è Cellini

1′ Russo rischia la frittata. Su innocuo retropassaggio controlla male la sfera. Buon per lui che il contrasto con l’attaccante ascolano che lo affronta la fa schizzare in fallo laterale 

9′ gran cross basso da destra di Gavazzi, Cellini sul primo palo è anticipato di un soffio in angolo da Micolucci

10′ GOL DEL VICENZA. Paro pennella il tiro dalla bandierina sul primo palo per la testa di Martinelli, che insacca di prepotenza, non lasciando scampo a Guarna

15′ contropiede bianconero con Schiavi a terra nella metà campo ascolana, Nasca ferma il gioco con colpevole ritardo, fra le proteste biancorosse

19′ Moretti ci prova dalla distanza, palla che sfila non molto distante dal palo alla destra di Russo

22′ Cellini prova la botta dai 25 metri, Faisca “para” la conclusione al limite dell’area. La conseguente punizione di Paro è respinta dalla barriera

27′ occasionissima per l’Ascoli. La linea difensiva vicentina sbaglia la trappola del fuorigioco e Lupoli si ritrova solo davanti a Russo. Il portiere si riscatta dalla precedente incertezza e di stinco in uscita devia in angolo

28′ il Vicenza pareggia subito il contro delle occasioni. Discesa a sinistra di Bastrini, splendido suggerimento al centro per Cellini, che devia in spaccata. Guarna è straordinario nella deviazione in angolo

34′ ancora Russo protagonista. Azione ficcante di Moretti, che scarica a sinistra per Cristiano, a tu per tu con il portiere, che esce tempestivamente e ribatte alla grande la conclusione del bianconero

36′ è guerra di portieri. Straordinario lancio di Paro, che pesca Cellini al limite dell’area. Destro al volo dell’attaccante, palla sporca che Guarna è ancora bravissimo a deviare in angolo. Sull’azione che segue al tiro dalla bandierina è ancora Cellini a battere da posizione favorevole, ma la palla si perde sull’esterno della rete

45’+1′ il finale di tempo non fornisce altri spunti di cronaca, il Vicenza va al riposo in vantaggio

SECONDO TEMPO

Castori prova a cambiare la partita, dentro la punta Romeo per Lupoli, Ascoli più aggressivo

4′ angolo per l’Ascoli, palla calciata sul secondo palo, dove Russo in uscita è ostacolato da Giorgi. Il portiere ha la peggio ed esce dallo scontro vistosamente claudicante

7′ buon lavoro a destra di Gavazzi, che mette al centro un traversone teso. Guarna cicca clamorosamente l’uscita, ma nessun biancorosso approfitta dell’occasione

11′ Ascoli costantemente in avanti ad inizio ripresa. Russo si deve disimpegnare due volte su altrettanti, pericolosi cross in area biancorossa

14′ Gavazzi rompe l’assedio. Il laterale ancora protagonista, si disimpegna a destra, si accentra ed esplode il sinistro a giro, respinto dalla difesa

15′ clamorosa incertezza di Russo, che calcia malissimo un retropassaggio di Martinelli. Sulla sfera si fiondano Romeo e Giorgi, lo stesso Martinelli salva il suo portiere. Il quale pare non essersi ancora ripreso dopo lo scontro dei primi minuti della ripresa con Giorgi

19′ si gioca ad una metà campo, con Nasca che fischia sempre meno. Lo fa quando Moretti viene atterrato al limite dell’area. La conseguente punizione, calciata da Cristiano si perde sul fondo

21′ il Vicenza risponde con un tiro d’angolo di Paro, palla colpita di testa da Schiavi e che finisce lontana dai pali della porta difesa da Guarna

24′ Maran effettua il primo cambio, fuori Cellini e dentro Mustacchio, che va a posizionarsi davanti, in appoggio ad Abbruscato. Castori risponde poco dopo inserendo l’attaccante Mendicino per il difensore Calderoni. Maran inserisce anche Soligo per uno stanchissimo Paro

29′ tiro di Cristiano dalla distanza, deviato, palla tra le braccia di Russo

30′ gol annullato al Vicenza. Volata di Gavazzi a destrra, palla con contagiri al centro per la testa di Abbruscato, che insacca. Nasca ferma tutto per un offside quantomeno dubbio

32′ percussione in area di Cristiano, il rimpallo con Gavazzi favorisce Romeo, che dal dischetto del rigore si produce in una semirovesciata da dimenticare, palla quasi in fallo laterale

34′ Castori le prova tutte. Dentro anche Marino per Cristiano, bianconeri a trazione anteriore

38′ forcing dell’Ascoli, che colleziona due calci d’angolo consecutivi, con relative mischie sbrogliate non senza affanno dalla difesa berica

40′ Russo si esalta in uscita, respingendo a ripetizione i palloni della disperazione messi in area dagli ascolani

41′ contropiede sprecato malamente dal Vicenza. Mustacchio non riesce a servire in maniera efficace Soligo, Guarna ha buon gioco in uscita con i piedi

43′ GOL DELL’ASCOLI. Dai e dai l’Ascoli pareggia. Punizione dalla sinistra del fronte d’attacco marchigiano, palla al centro per la testa di Mendicino che infila imparabilmente Russo

45′ GOL DELL’ASCOLI. L’Ascoli cpovolge il risultato. Ripartenza bianconera, ancora un cross dalla sinistra, libera corto la difesa, sulla palla di nuovo Mendicino, colpo di biliardo di destro, palla sul palo alla sinistra di Russo e poi in fondo al sacco

45’+5′ non servono i cinque minuti di recupero concessi da Nasca, il Vicenza torna senza punti dalla trasferta ascolana

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui