Continua anche fuori dal campo il momento positivo dell’Ascoli, che dopo le vittorie con Cittadella e Vicenza si vede restituire anche uno dei sei punti di penalizzazione. Il Collegio Arbitrale del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport ha infatti accolto il ricorso presentato dal club marchigiano: ridotta da quattordici a dieci mesi l’inibizione al presidente Roberto Benigni e al consulente amministrativo Massimo Collina. L’Ascoli sale così in classifica a quota 36, affiancando l’Albinoleffe al sestultimo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui