Il Direttore Generale del L.R. Vicenza, Paolo Bedin unitamente al Responsabile del Settore Giovanile Michele Nicolin e all’allenatore U17 e presidente dell’ASD Seidodici Lorenzo Simeoni, hanno presentato oggi al Menti i camp estivi organizzati dal L.R. Vicenza. Paolo Bedin: “Questo è il primo Camp estivo targato Lanerossi Vicenza. Nonostante sia il primo anno avrà una struttura piuttosto importante. Ringrazio tutto il settore giovanile e ringrazio l’associazione Seidodici, rappresentata da Simeoni il cui aiuto sarà fondamentale dal punto di vista organizzativo e gestionale per implementare una proposta di Camp variegata e importante. L’offerta sarà variegata perché si svolgerà su due località di carattere residenziale, ovvero Caldogno, sede abituale da quest’anno degli allenamenti della prima squadra e lo Sporting55 che è un’altra sede storica della zona bassanese di Romano D’Ezzelino. In seguito avremo due settimane più impegnative da un punto di vista organizzativo, una sull’Altopiano di Asiago e una a Jesolo con una proposta che comprende dunque la montagna e il mare. I Camp estivi sono strategicamente un aspetto fondamentale, in quanto permettono di supportare le famiglie nel periodo di chiusura delle scuole, inoltre hanno una valenza tecnica in quanto ci permettono di monitorare i talenti presenti nel nostro territorio; infine hanno un’importante valore d’immagine per la società in quanto i giovani rappresentano il futuro e sono un elemento su cui la società intende investire sempre di più. Anche i giocatori della prima squadra daranno un contributo alla riuscita di questi Camp, infatti la loro presenza è garantita in tutte le sedi.

Dalla stagione prossima metteremo in atto una serie di iniziative rivolte ai giovani, per tanto coinvolgeremo anche gli iscritti ai Camp. Ci sarà sicuramente la possibilità di fare una sfilata al Menti ad inizio stagione e poi cercheremo di incentivarli nel seguire la nostra squadra al Menti. Il nostro progetto Curva Nord non nasce dalla necessità di avere altri posti, lo stadio è pieno e per questo ringraziamo sempre i nostri tifosi, ma la capienza è sufficiente per la categoria. Il progetto è un investimento soprattutto per i giovani, la Curva Nord sarà un settore che sfrutteremo per portare allo stadio ragazzi giovani tra cui anche tutti coloro che per altre iniziative come i Camp si avvicineranno al Lanerossi Vicenza. Vogliamo che i bambini nascano biancorossi e non cambino mai i propri colori. Ricordiamo e sottolineiamo che i Camp sono rivolti anche a bambine e ragazze con uno sconto sull’iscrizione”.

Lorenzo Simeoni: “Con i nostri Camp riteniamo di andare incontro a ciò che le famiglie cercano perché diamo la possibilità ai ragazzi di frequentarli solo al mattino oppure per tutta la giornata nelle sedi di Caldogno e di Romano D’Ezzelino e quindi c’è la possibilità di scelta per le famiglie. Abbiamo inoltre inserito delle sedi per regalare una vera e propria vacanza ai bambini. Per quanto riguarda questo aspetto, nel Camp di Asiago ci saranno Guido Belardinelli, Toto Rondon della Berretti nonché io e nel camp di Jesolo ci saranno maestri della tecnica come Dan Thomassen e il mister dell’under 14 Isoldi. Abbiamo coinvolto queste figure per dare la possibilità ai ragazzi di scendere in campo con allenatori che lavorano anche con le fasce di età più alte del settore giovanile. Poi con i bambini più piccoli invece c’è la necessità di avere allenatori abituati a lavorare con le fasce d’età minori e quindi ci saranno i nostri istruttori dell’attività di base e delle prime fasce dell’attività agonistica. Tutto questo per andare incontro alle esigenze di divertimento e dell’imparare mentre ci si diverte. I tempi per iscriversi sono vicini abbiamo già un buon numero d’iscrizioni, ma di spazio per accogliere altri bambini ce n’è, chi ha intenzione di iscriversi lo faccia quanto prima per organizzare al meglio l’offerta formativa”.

Michele Nicolin: “Il percorso tecnico che proporremo sarà adattato alle potenzialità dei bambini, ma allo stesso tempo cercheremo di far conoscere ai bambini quella che è la proposta tecnica che vivono giornalmente i ragazzi del settore giovanile. Vogliamo far innamorare tutti i bambini del Lanerossi Vicenza, vogliamo che se ne vadano da questo Camp con i colori biancorossi stampati sulla pelle. Quello che insegniamo ai nostri ragazzi lo vogliamo portare al di fuori delle nostre strutture e lo vogliamo regalare al territorio”.

Quattro le location: Caldogno e Romano d’Ezzelino: Ragazzi/e dai 6 ai 15 anni (2004-2012) – Asiago Jesolo: Ragazzi/e dai 10 ai 15 anni (2004-2009).