E’ la difesa il reparto sul quale Giuseppe Magalini, nuovo direttore sportivo del L.R. Vicenza, ha dato priorità per andare a concludere gli acquisti necessari a colmare i vuoti che verranno aperti dalle partenze dei giocatori a cui scade il contratto il prossimo 30 giugno. Da sostituire ci sono i centrali Andrea Bonetto e Andrea Mantovani, e i lavori in corso portano ai candidati che abbiamo reso noto parecchi giorni fa. Si tratta di Magnus Troest, difensore danese della Juve Stabia che il tecnico dei biancorossi Mimmo Di Carlo conosce bene per averlo allenato a Novara, Francesco Cosenza che nella scorsa stagione è stato promosso in serie A con il Lecce, e Emanuele Padella di proprietà dell’Ascoli. Tre profili che sono, per caratteristiche, simili tra loro, essendo difensori che garantiscono chili e centimetri, e soprattutto quella esperienza e personalità che sono spesso mancate nello scorso campionato. Difficile prevedere chi potrà arrivare in biancorosso anche perché Troest e Padella sono sotto contratto rispettivamente con Juve Stabia e Ascoli, con cui si sta lavorando per trovare un accordo, mentre Cosenza si svincolerà dalla società pugliese il prossimo 30 giugno e, in teoria, l’intesa potrebbe essere meno difficile. Di centrali difensivi Magalini però ne acquisterà due, e in quest’ottica si sta monitorando anche il profilo di Živko Stanislavov Atanasov, centrale della Viterbese, un difensore molto abile in marcatura che Magalini conosce bene per averlo avuto alle dipendenze nella scorsa stagione, almeno finchè il nuovo direttore sportivo del club berico non ha lasciato la società del  presidente Piero Camilli. La candidatura di Atanasov potrebbe prendere consistenza soprattutto se la Viterbese, società con cui ha un altro anno di contratto, non si iscrivesse al campionato liberando così da vincoli il difensore bulgaro.

In via Schio un altro ruolo scoperto è quello di terzino, sia destro che sinistro, in quanto Marco Martin, Simone Salviato e Filippo Stevanin non verranno confermati e dovranno quindi essere sostituiti. Nel ruolo sotto contratto con il club berico c’è Davide Bianchi, terzino destro che ha mostrato una buona adattabilità a spostarsi anche sulla fascia mancina. E’ evidente che per rinforzare il ruolo servono almeno due elementi, con Magalini che sta lavorando su più fronti. Per il ruolo di terzino di fascia destra, come abbiamo reso noto da tempo, piace Fabian Tait del Sudtirol, reduce da un paio di ottime stagioni e richiesto anche da compagini di serie cadetta. Il terzino di Bolzano è sotto contratto con il Sudtirol e di conseguenza bisogna trovare un accordo prima con la società bolzanina e poi con il giocatore. La trattativa pare ben avviata con la società berica che nell’intesa sta cercando di inserire un giocatore ma che non pare disposta a pagare un conguaglio come invece vorrebbe il Sudtirol. A sinistra sono seguiti Nicola Falasco del Perugia, che però non è propenso a scendere di categoria, e Daniele Donnarumma del Monopoli sul quale la concorrenza, Reggina in testa, è molto forte. Nelle ultime ore sta prendendo quota la candidatura di Alessandro Favalli che nella scorsa stagione ha giocato nel Catanzaro e che la società calabrese è disposta a cedere.