Matteo Liviero è un terzino sinistro nato il 13 Aprile 1993 a Castelfranco (TV). Cresciuto nel settore giovanile della Juventus, ha fatto il suo esordio in prima squadra giovanissimo a soli 17 anni in Europa League contro il Salisburgo sotto la guida di Del Neri.
Nell’Estate del 2012 è stato ceduto in prestito in Prima Divisione Lega Pro alla formazione umbra del Perugia, con la quale ha disputato una ventina di presenze e ha contribuito alla conquista dei playoff, persi poi in semifinale contro il Pisa.
Le buone prestazioni fornite con i grifoni gli sono valse la chiamata del neopromosso Carpi, ancora una volta con la formula del prestito. Dopo una prima parte di stagione ai margini del progetto degli emiliani, con sole 3 presenze accumulate, è passato nel corso del mercato di riparazione alla Juve Stabia di mister Pea, in quel momento ultima nel campionato di Serie B con un piede e mezzo in Lega Pro. Con la formazione stabiese ha disputato un girone di ritorno da titolare, non riuscendo però ad evitare le retrocessione delle vespe. Tornato alla base, è stato girato in prestito ancora una volta in Serie B, questa volta ai neopromossi piemontesi della Pro Vercelli come vice dell’esperto Scaglia. Con le banche casacche il terzino trevigiano ha disputato una dozzina di presenze senza impressionare particolarmente e a fine anno ha fatto ritorno alla Juventus.
Per la stagione 2015/2016 la Vecchia Signora lo ha ceduto in prestito all’ambizioso Lecce nel campionato di Lega Pro. Partito come titolare sotto la guida dell’ex Bassano Asta, è stato relegato al ruolo di riserva a seguito dell’arrivo di Piero Braglia al Via del Mare, accumulando comunque una ventina di presenze tra Campionato e Coppa.
Per la stagione 2016/2017 ha fatto ritorno alla Juve Stabia, sempre con la formula del prestito secco. Nonostante una serie di infortuni, ha accumulato una ventina di presenze rivestendo i ranghi del titolare anche nei playoff persi poi contro la Reggiana. In questa stagione ha segnato l’unica rete della sua carriera avventandosi come un rapace su una palla vagante in area e concludendo a rete col sinistro portando così in vantaggio i suoi nella sfida al vertice contro il Foggia. La partita si è conclusa 4-1 per le vespe e nell’occasione Liviero ha messo a referto anche un assist per il momentaneo raddoppio siglato Ripa.
Svincolatosi a fine stagione dalla Juventus a causa di un problema ad un gionocchio, è rimasto senza contratto fino al Gennaio 2018, quando si è riavvicinato a casa accasandosi al Cittadella in Serie B. Con i granata di mister Venturato Liviero è statp colpito ancora dalla sfortuna riuscendo a gicoare solo pochi scampoli di partita contro il Novara prima di fratturarsi il perone e mettere anticipatamente fine alla sua stagione.
Dopo aver recuperato dall’infortunio ed essere rimasto svincolato per qualche mese ha deciso di rimettersi in gioco accettando l’offerta del Fano nel Gennaio 2019. Con la formazione marchigiana ha disputato 15 partite da titolare mettendo a referto tre assist e altrettante ammonizioni.
Dal punto di vista tecnico si tratta di un terzino sinistro di spinta, tanto che spesso in carriera è stato impiegato come centrocampista esterno di sinistra. E’ dotato di un buon cross e di buone doti fisiche. All’occorrenza è stato impiegato anche come centrale di difesa, pur non spiccando particolarmente in altezza e fisicità.