Si è tenuta oggi presso Casa Vicenza la conferenza di presentazione della formazione Berretti del settore giovanile biancorosso.

Ad aprire le danze è stato il direttore generale Paolo Bedin:
“Siete tanti, non ci aspettavamo una presenza così massiccia ma ne siamo contenti. E’ un messaggio importante che ci date anche voi oltre a quello che vorremmo dare noi oggi con questa conferenza stampa che apre un programma intenso di presentazioni delle squadre del settore giovanile.
Per noi l’estate è un periodo di alta stagione, non c’è sosta e quindi è un inizio che in realtà è una continuazione. Si tratta di un momento importante in quanto oltre alla prima squadra che questa mattina è partita per Reggio Calabria per il primo impegno ufficiale della stagione anche il settore giovanile sta ripartendo in questi giorni.
Saluto quindi Mister Belardinelli, lo staff che ha degli elementi di continuità rispetto allo scorso anno ma anche dei nuovi acquisti che verranno presentati da Michele (Nicolin, responsabile settore giovanile), Toto, elemento di continuità con la storia del LR Vicenza e i ragazzi, in parte confermati e in parte provenienti dalla nostra Under 17, una dimostrazione della continuità esistente all’interno del nostro settore giovanile.
Il mio vuole essere un saluto e una premessa generale del settore giovanile come elemento fondante del progetto del nuovo Lanerossi Vicenza e crediamo che i fatti e i risultati ne siano stati una dimostrazione. Ovviamente non si tratta solamente di valutare i risultati ma anche e soprattutto la crescita individuale dei ragazzi, ma noi crediamo che i risultati siano uno specchio importante della bontà del lavoro svolto.
Una società moderna non può prescindere da un settore giovanile interno ma anche esterno, col progetto legato alle società gemelle che, in questo primo anno, sono già una ventina e arriveremo oltre le 30/40 affiliazioni. Per noi è importante definire questo radicamento col territorio e portare i talenti del territorio in biancorosso. Nel settore giovanile bisogna crederci e investire, spero che questa vostra presenza massiccia sia una conferma del buon lavoro svolto.”

Successivamente è intervenuto brevemente il responsabile del settore giovanile Michele Nicolin:
“Benvenuto a tutti, in particolare ai ragazzi. Non vedevo l’ora di vedervi, di vedervi lavorare in campo perché sono felice quando partiamo. C’è un gruppo di lavoro che non ha mai staccato per mettere tutte le rose del settore giovanile nelle migliori condizioni per fare bene fin da subito.”
Il responsabile ha quindi provveduto a presentare uno ad uno tutti i giocatori della Berretti (annate 2001 e 2002), oltre ai componenti dello staff e a dare comunicazione delle date del ritiro.

Portieri: Gottin Gianluca, Corà Mark, Pizzignacco Semuel (aggregato stabilmente in prima squadra)
Difensori: Dal Molin, Affollati, Pasinato Christian, Fantoni Nicholas, Zambon Andrea, Parise Davide, Cinel Filippo, Gobbetti Tommaso
Centrocampisti: Minozzo Andrea, Talarico Raul, Pogietta Filippo, Cariolato Fabio, Piazzon Andrea, Doda Samuel, Kokollari Labinot
Attaccanti: Busatto Tommaso, Scapolan Giovanni, Rampin Alessandro, Convento Andrea, Issa Ouro Agouda, Costanzo Pietro
Aggregati in prova per il ritiro: Cavinato Edoardo, Bonaldo Lorenzo

I ragazzi cominceranno gli allenamenti nella giornata di domani, Martedì 6 Agosto, agli ordini di Mister Belardinelli, in vista della partenza per un breve ritiro presso l’Hotel Vezzena dal 9 al 14 Agosto 2019.

Lo staff, oltre che dall’allenatore Guido Belardinelli e dal suo vice Toto Rondon, conta anche dei seguenti elementi:
– Paolo Guderzo (preparatore atletico)
– Mirko Muraro e Carlo Gelmetti (preparatori portieri)
– Sergio Ferasin (medico)
– Giuseppe Fipponi, Giuseppe Sammarco, Lino Broglio, Fabrizio Zordan (dirigenti accompagnatori)
Oltre allo staff dedicato alla formazione di punta del settore giovanile biancorosso, sono stati presentati anche tutti quegli elementi a disposizione di tutte le formazioni:
– Gabriele Stevanin (responsabile organizzativo)
– Lorenzo Simeoni (coordinatore progetto tecnico)
– Davide De Pretto (coordinatore attività di base)
– Dan Thomassen (capo scouting)
– Lamberto Zanella (prevenzione infortuni/riatletizzazione infortunati)
– Diego Ave (ortopedico)
– Agostino Padovan e Daniele Lazzaretti (fisioterapisti)
– Paolo Dal Ferro (osteopata)
– Guido Bresolin (mental coach)

Chiosa finale per due battute da parte di Mister Belardinelli, il quale ha sottolineato come questa esperienza di allenatore della Berretti biancorossa sia per lui una grande opportunità di crescita, e di Toto Rondon, il quale ha sottolineato come dai ragazzi ci si aspetti tanta voglia di fare e umiltà di imparare, gli ingredienti fondamentali per arrivare lontano nel calcio come nella vita.