Nel big match contro il Padova Mimmo Di Carlo ha a disposizione l’intera rosa con diverse possibili soluzioni tattiche da poter adottare. Probabile che, almeno all’inizio, il tecnico biancorosso decida di confermare l’undici che ha sbancato il “Riviera delle Palme” domenica scorsa con un centrocampo fisico, ma allo stesso tempo tecnico, come quello composto da Rigoni, Pontisso e Cinelli. Tra Giacomelli e Vandeputte, dovrebbe essere l’ex Viterbese ad agire dietro le punte, ruolo in cui il solo Marotta è sicuro di giocare; Arma, Guerra e Saraniti si contendono l’altra maglia con il centravanti palermitano che sembra favorito. Nel Padova sono out per squalifica l’ex biancorosso Luca Castiglia, e la punta Pesenti, mentre non è disponibile Fazzi che si è fernato per un problema muscolare in settimana. Scontata la conferma del modulo 3-5-2, mister Sullo deve scegliere i tre centrali difensivi con Kresic e Lovato ed Andelkovic favoriti su Pelagatti e sul vicentino Cherubin che dovrebbe andare in panchina. A metà campo agiranno Baraye sulla fascia sinistra, Germano e Ronaldo in mediana dove Mandorlini e Buglio si contenderanno l’ultima maglia per comporre il trio centrale. A destra ci sarà Daffara, a meno che Sullo non decisa di spostare Germano con Mandorlini e Buglio che nel caso giocherebbero entrambi vicino a Ronaldo. In attacco con Mokulu ci sarà Santini, con Gabionetta che subentrerà a gara in corso.

 

L.R. Vicenza (4-3-1-2) Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco; Rigoni, Pontisso, Cinelli; Vandeputte; Marotta, Saraniti. A disp. Albertazzi, Bianchi, Pasini, Bizzotto, Liviero, Zonta, Scoppa, Emmanuello, Zarpellon, Giacomelli, Guerra, Arma. All. Di Carlo

Padova (3-5-2) Minelli; Andelkovic, Kresic, Lovato; Daffara, Germano, Ronaldo, Mandorlini, Baraye; Mokulu, Santini. A disp. Galli, Capelli, Cherubin, Pelagatti, Sylla, Buglio, Rondanini, Serena, Cherif, Gabionetta, Soleri, Bunino. All. Sullo