Contro il Fano, fanalino di coda della classifica, Mimmo Di Carlo può contare sull’intera rosa ma le condizioni di Arma e Marotta non sono ottimali a causa dei problemi che in settimana ha condizionato entrambi gli attaccanti biancorossi. Probabile quindi che dal primo minuto il tecnico biancorosso schieri Guerra e Saraniti, anche in considerazione di un terreno di gioco che si annuncia molto pesante. Data per scontata la conferma del modulo 4-3-1-2, dietro le punte giocherà Giacomelli con Vandeputte che non è parso al meglio contro il Ravenna e sta rifiatando dopo tre mesi giocati a tutta. Di Carlo confermerà la linea difensiva e in mediana con Rigoni e Cinelli ci sarà il ritorno di Pontisso. Nel Fano mister Fontana non potrà disporre dello squalificato Ricciardi e per sostituirlo sono in corsa Tofanari e l’ex biancorosso Beduschi. Non saranno della partita nemmeno gli infortunati De Vita e Tassi, ma pare intenzionato a confermare il collaudato 4-3-3 con Barbuti al centro dell’attacco.

 

L.R. Vicenza (4-3-1-2) Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco; Rigoni, Pontisso; Cinelli; Giacomelli; Saraniti, Guerra. A disp. Albertazzi, Bianchi, Pasini, Bizzotto, Liviero, Emmanuello, Scoppa, Zonta, Zarpellon, Vandeputte, Marotta, Arma. All. Di Carlo

Fano (4-3-3) Viscovo; Tofanari, Di Sabatino, Gatti, Boccioletti; Carpani, Marino, Parlati; Kanis, Barbuti, Baldini. A disp. Fasolino, Venditti, Beduschi, Diop, Gjuci, Di Francesco, Paolini, Giorgini, Massardi, Said, Sapone, Sarli. All. Fontana