Albertazzi 6 –  Tra i pali non deve compiere miracoli e l’intervento più difficile lo deve effettuare a pochi minuti dal termine del secondo tempo supplementare quando devia in angolo un tiro di Costantino. Nulla può sul gol di Gomez che calcia a botta sicura da distanza ravvicinata

Bianchi 6.5 – A destra combina bene con Zonta arrivando spesso sul fondo ma i suoi cross non trovano i compagni pronti a battere a rete. Prestazione comunque encomiabile (dal 99′ Bonetto 6 –  Chiude bene gli attacchi della Triestina che cerca di sfondare a destra della difesa berica)

Pasini 6.5 – Gli attaccanti della Triestina non lo mettono mai in difficoltà e nell’azione che porta al gol di Gomez non gli si possono addebitare colpe specifiche

Bizzotto 6.5 – Ingaggia un bel duello con Granoche uscendone vincitore considerato che il numero 9 della Triestina non calcia mai in porta

Liviero 6.5 – Conferma di possedere doti tecniche importanti per la categoria. Sulla sua fascia difende e attacca mettendo spesso in difficoltà la retroguardia avversaria

Zonta 6.5 – Combatte per 120 minuti con caparbietà, forza ed intelligenza tattica. Moto perpetuo del centrocampo di Mimmo Di Carlo

Scoppa 6.5 – I ritmi del match sono abbastanza lenti e questo lo favorisce. Davanti alla difesa gestisce parecchi palloni dando ordine alla manovra. Cresce nei supplementari in cui si fa valere anche in fase difensiva

Emmanuello 6 – L’avvio è incoraggiante ma poi si perde e commette qualche errore di troppo. La voglia di mettersi in evidenza c’è, ma i risultati non sono pari alle intenzioni (dal 79’ Vandeputte 6.5 – Porta vivacità e qualche accelerata che provoca il panico tra gli avversari. Nel momento chiave del match contribuisce a cambiare l’inerzia della partita)

Zarpellon 6.5 – Mette in evidenza qualche spunto interessante ma gli difetta la concretezza. Prova comunque positiva (dal 79’ Guerra 7 – Entra con la squadra sotto di un gol e dà un contributo importante alla rimonta biancorossa. Mette la firma sul match siglando il 3 a 1)

Arma 6.5 – E’ il terminale offensivo dei biancorossi ed è bravo nel difendere palla e giocare per la squadra. Realizza il gol del pareggio su rigore punendo ancora una volta la sua ex squadra (dal 91’ Saraniti 6.5 – Gioca i supplementari ed entra in entrambe le reti. Nel gol del 2 a 1 fa in modo che la palla arrivi a Tronco che trafigge Matosevic, nell’azione del 3 a 1 di Guerra serve l’ex Feralpisalò con un lancio illuminante)

Giacomelli 6.5 – Gioca la prima ora della gara in cui accade poco o nulla. Svaria lungo tutto il fronte dell’attacco senza trovare acuti da sottolineare nonostante il piglio e la voglia siano quelli giusti (dal 62’ Tronco 7 – Di Carlo gli concede un’occasione e lui si fa trovare pronto. L’atteggiamento è quello giusto, la gamba e la voglia anche. Mette in mostra buoni spunti e segna il gol del 2 a 1)

Di Carlo 6.5 – La vittoria sulla Triestina è frutto della voglia e del carattere di un gruppo che non molla mai. Le risposte anche da chi finora ha giocato meno sono tutte positive con la conferma che anche dal punto di vista atletico tutta la rosa sta bene. Dopo lo svantaggio, la reazione della sua squadra è stata positiva e pronta, e nei tempi supplementari c’è stata poca storia con i biancorossi che hanno voluto la vittoria più degli avversari.

(foto: lrvicenza.net)