Riportiamo le dichiarazioni rilasciate nella conferenza stampa pre-partita dal mister del FC Südtirol Stefano Vecchi:

“Questa è stata una settimana un po’ particolare perché arriviamo da una sconfitta immeritata. Sappiamo che possono succedere anche queste cose: a volte si vince per un episodio e a volte, come successo domenica, si perde per un episodio. Ci teniamo la nostra buona prestazione, fatta contro una squadra forte. Abbiamo preso le cose positive e qualche cosa negativa, ma le cose fatte bene, anche se non hanno portato il risultato, sono segnali importanti di crescita e di continuità di prestazioni.
Contro la prima in classifica non è una partita facile, è la squadra che ha dimostrato di essere più forte delle altre. In un campionato dove tutte vincono, loro vincono più spesso e hanno più continuità delle altre. Chiaramente è una squadra costruita per vincere, noi vogliamo giocarci la nostra partita. Loro sono la favorita numero uno per la promozione in Serie B, perlomeno per quanto visto fin qui. Resta comunque un campionato equilibrato, dove possono primeggiare un po’ tutti. Di certo il Vicenza ha qualcosa in più delle altre e lo sta dimostrando.
Hanno un organico notevole, hanno qualità ed esperienza, non vedo punti deboli. La loro difesa prende pochi gol, hanno un potenziale offensivo importante e un centrocampo che abbina esperienza a dinamismo, uno staff tecnico da Serie A. Sono scesi per vincere e chiaramente lo stanno dimostrando.
Mi auguro che sia una partita equilibrata: se anche col Vicenza riusciamo a fare la nostra gara, una buona prestazione, a dimostrare di essere all’altezza loro allora siamo sulla strada giusta. Spero anche che stavolta gli episodi siano a nostro favore.
L’assenza di Vinetot è un’assenza pesante per noi, è un giocatore importante, ma è giusto e bello che abbia un’opportunità importante qualcun altro, in particolare Alari (difensore centrale bergamasco classe ’99, arrivato in prestito dall’Atalanta, ndr) che è un ragazzo con buonissime qualità. Fino ad ora è stato in disparte perché abbiamo avuto continuità di rendimento con gli altri due centrali (Vinetot e Polak, ndr) ma avrà l’opportunità di mettersi in mostra e di giocare la sua partita. Tutti in questo gruppo stanno lavorando bene e meritano la loro occasione di mettersi in mostra e di ritagliarsi il loro spazio.”