Il Vicenza è campione d’inverno del girone B grazie al successo per 3-1 sulla Feralpisalò. Il settimo successo consecutivo è frutto delle perle di Vandeputte e Marotta. Queste le principali dichiarazioni raccolte in tempo reale dalla sala stampa del Menti:

Andrissi (direttore sportivo Feralpisalò): “Siamo partiti bene non sfruttando però le occasioni e siamo stati penalizzati da un episodio fortuito. Non siamo stati fortunati ma la prestazione c’è stata, la squadra è stata penalizzata dal campo e dal buon momento del Vicenza. Non è uso della società lamentarsi ma le decisioni del direttore di gara sono state chirurgiche. Meritavamo più rispetto in tanti piccoli episodi. Non tolgo però nulla al Vicenza a cui faccio i complimenti. Indubbiamente l’errore di Giani ha condizionato la partita. Il Vicenza è stato molto bravo a sfruttare i nostri errori”.

Guidetti (Feralpisalò): “Il risultato è un po’ troppo largo perché ce la siamo giocati alla pari fino al 3-1 quando poi non c’è stata più partita. Il mio è un gol che purtroppo non è servito a molto ma dà morale. C’è ancora tutto il girone di ritorno quindi non guardiamo alla classifica”.

Di Carlo: “E’ una vittoria che vale tanto perché la Feralpisalò è una squadra di assoluto valore con giocatori di spessore. L’arbitro per me ha fatto una buona gara e non voglio rispondere alle illazioni, quando capita a nostro discapito penso che possa accadere. La vittoria del Vicenza è netta. Con il 4-4-2 stavamo perdendo a riprova che il calcio non è numeri ma coesione di squadra. Anche una volta sotto eravamo consapevoli che avremmo potuto vincere. L’eurogol di Marotta merita l’applauso di tutti. Quando i nostri attaccanti giocano così è difficile non fare gol. Ci sono però giocatori che possono ancora fare molto di più quindi ci sono margini di miglioramento. Le altre non mollano e quindi continueremo a non mollare nemmeno noi. Siamo campioni d’inverno con una partita d’anticipo e questo è merito di tutti questi ragazzi”.

Sottili (allenatore Feralpisalò): “E’ stata una gran bella partita, più aperto il primo tempo mentre nella seconda abbiamo faticato nella costruzione della manovra. Il rammarico è che due dei tre gol sono venuti da errori abbastanza ingenui in uscita. Purtroppo con squadre di questa qualità se commetti errori vieni subito punito. Siamo venuti qui con personalità provando a vincerla ma in un campo non buono si sono visti fraseggi positivi. Il presidente mi ha chiesto di arrivare nelle prime cinque, ora forse in termini di episodi stiamo soffrendo un po’ troppo la rincorsa fatta nell’ultimo mese. Alla rinvincita della coppa penso più che altro alla Vis Pesaro”.

Vandeputte: “E’ bello vedere come la gente ci supporta ogni domenica. Sono stracontento per i tifosi e per la squadra. Sono stati tutti gran gol quindi siamo molto felici. E’ stata una partita fatta alla grande da parte di tutta la squadra. Abbiamo corso e abbiamo fatto di tutto per vincere la partita. Sappiamo che il girone nostro è forte ma non guardiamo gli altri”.

Marotta: “Preferirei parlassimo della squadra perché abbiamo dato una grande prestazione di forza contro una squadra molto forte. Ogni partita dobbiamo far vedere che siamo la capolista perché non molla nessuno. Nonostante i 42 punti siamo solo a +4 a riprova che è molto difficile. Sul gol c’è stato l’errore di Giani, ho visto De Lucia fuori dai pali ed è venuto fuori un gran gol. Sul secondo invece sono stato un po’ più fortunato e l’ho messa dentro con tutto il corpo. Il mister mi dice sempre che sono pigro ad attaccare il primo palo mentre stavolta è andata bene”.