Prima di tutto sottolineiamo che la lista di attaccanti che potrebbero approdare in biancorosso è frutto di notizie e indiscrezioni raccolte in questi giorni ma anche della situazione del movimento degli attaccanti e delle occasioni che il mercato di gennaio, che proprio oggi apre ufficialmente i battenti, potrà offrire. Un calcolo delle percentuali al momento teorico considerato che la lista presente nel taccuino di Giuseppe Magalini, direttore sportivo del club berico, non possiamo conoscerla ma il nostro intento è di fare il punto della situazione sul fronte offensivo del L.R. Vicenza partendo dal presupposto che uno tra Saraniti (il più probabile), Arma e Guerra svestano la maglia biancorossa, soluzione che non è assolutamente scontata. Per questo la prima ipotesi che andiamo a considerare è che l’attacco biancorosso rimanga così com’è adesso con Marotta, Guerra, Arma e Saraniti a disposizione di Mimmo Di Carlo.

nessun arrivo 15%: come spiegato le possibilità che l’attacco biancorosso rimanga così com’è non sono poche. Al momento quello che è certo è che senza una cessione non ci sarà nessun nuovo arrivo.

Federico Melchiorri 25%: sull’attaccante 32enne del Perugia c’è mezza serie B (Virtus Entella e Pescara in primis) e diverse società di Lega Pro. L’attaccante marchigiano preferirebbe restare in serie B ma un’offerta con prospettive importanti come quella della società di via Schio è di assoluto gradimento. Resta da capire quali e quante siano le difficoltà per arrivare a Melchiorri, e il reale interesse del club berico nei confronti del centravanti di Treia il cui contratto con il Perugia scadrà il prossimo 30 giugno.

Daniel Ciofani 15%: dell’interesse del club berico per l’attuale centravanti della Cremonese vi abbiamo informato lo scorso 14 novembre sottolineando come l’ostacolo da superare sia l’entità dell’ingaggio (500 mila euro netti a stagione, quasi 1 milione lordo) con un contratto che scadrà il 30 giugno del 2021. Inoltre la Cremonese ha pagato per il cartellino quasi 1,5 milioni al Frosinone e non è pensabile che a distanza di soli sei mesi decida di “svenderlo”. Tutta una serie di ostacoli che rendono difficile l’acquisto di Ciofani (34 anni) che senza dubbio ha l’esperienza e le caratteristiche perfette per integrarsi nel gioco della squadra biancorossa.

Matteo Brunori Sandri 15%: si tratta di una soluzione di prospettiva per un centravanti di 25 anni che nella scorsa stagione ad Arezzo ha disputato un campionato superlativo segnando 17 gol (play off compresi) e mettendosi in evidenza per la capacità di essere un punto di riferimento nel gioco di mister Dal Canto. In estate il Pescara l’ha prelevato dal Parma, proprietario del cartellino, senza però che Brunori sia riuscito a mettersi in evidenza. Non è ancora chiaro se il Pescara abbia deciso di cederlo, ma sulla punta di Macaè ci sono molte società di serie B e C, con Virtus Entella e Siena che al momento sembrano in pole position.

Matteo Ardemagni 15%: non chiedete ad Ascoli (in primis a mister Zanetti) se il capitano della squadra marchigiana (32 anni) svestirà la maglia bianconera perché tutti vi risponderanno in maniera negativa. In realtà il rinnovo di contratto tarda ad arrivare e di conseguenza la possibilità che Ardemagni possa cambiare aria ha un pò di fondamento. Al ds Magalini Ardemagni piace molto ed è possibile che a fari spenti stia provando capire se portarlo a Vicenza sia possibile.

Riccardo Maniero 5%: la punta del Pescara (32 anni) è una di quelle di cui si è sentito poco parlare finora ma Di Carlo conosce bene pregi e difetti di un attaccante che a Pescara e a Bari ha segnato tanto. Il suo destino è legato a quello di Brunori e all’eventuale arrivo in biancoceleste di una punta di valore che potrebbe limitarne l’impiego.

Gabriele Moncini 1%: il centravanti della Spal (23 anni) lascerà Ferrara dopo la grande stagione trascorsa lo scorso campionato a Cittadella. Centravanti forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di gran senso del gol, sarebbe perfetto per rinforzare la rosa biancorossa. Il problema maggiore da affrontare è la richiesta del costo del cartellino (oltre 3 milioni di euro) visto che la società estense vuole monetizzare dalla cessione di Moncini che interessa a tutte le società di serie B che puntano a vincere il campionato. Possibilità vicine allo zero anche perché bisognerebbe anche convincere il giocatore a scendere in serie C, contesto (Monza a parte) molto complicato per non dire (quasi) impossibile.

Stefano Moreo 5%: Il 26enne centravanti dell’Empoli potrebbe cambiare aria ma molto difficilmente accetterà di scendere in serie C. Di certo le caratteristiche sarebbero quelle giuste per completare e rinforzare il reparto offensivo dei biancorossi: alto 191 cm. è dotato di ottima tecnica e discreta rapidità d’esecuzione. Bravo soprattutto nel giocare per la squadra, anche se il suo curriculum ci dice che non è un vero bomber d’area di rigore.

Gianluca Litteri 1%: Al momenti non ci risultano contatti per l’attuale centravanti del Cosenza che lascerà la Calabria nel mercato di gennaio. L’attaccante 31enne, dopo due ottime stagioni a Cittadella e una buona a Venezia, a Cosenza non è mai riuscito a dimostrare il suo valore chiuso da Rivière. Punta dotata di notevole forza fisica e gran combattente, interessa a Spezia e Pordenone in serie B e alla Reggiana in Lega Pro.

Altri 3%: nel mercato mai dire mai, e una soluzione a sorpresa è opportuno non escluderla.

E  voi, amici sportivi biancorossi, cosa ne pensate?