Fermana (3-4-2-1): Ginestra; Manetta, Scrosta, De Pascalis; Iotti, Urbinati, Manè, Lancini; Petrucci (79′ Bacio Terracino), D’Angelo; Maistrello (67′ Cognigni).
A disposizione: Palombo, Gemello, Rolfini, Venturi, Bellini, Molinari, Cognigni, Bacio Terracino, Ricciardi, Alagna, Sperotto. Allenatore: Mauro Antonioli.
L.R. Vicenza (4-4-2): Grandi; Bianchi (75′ Bizzotto), Cappelletti, Padella, Liviero; Vandeputte (75′ Zarpellon), Pontisso (70′ Scoppa), Cinelli (57′ Zonta), Giacomelli; Arma (70′ Saraniti), Marotta.
A disposizione: Albertazzi, Scoppa, Bizzotto, Zonta, Pasini, Zarpellon, Guerra, Tronco, Emmanuello, Bonetto, Saraniti, Rigoni. Allenatore: Domenico Di Carlo.
Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore, assistenti Francesco Bruni di Brindisi e Paolo Laudato di Taranto.
Reti: /
Note: angoli: 4-2. Ammoniti: Arma, De Pascalis, Maistrello, Giacomelli, D’Angelo, Guerra, Marotta. Recupero: primo tempo 1′, secondo tempo 6′.

Secondo tempo:

90′ + 6 finisce in parità tra Fermana e Vicenza. Biancorossi autori di una prestazione opaca contro una Fermana organizzata ma certamente non irresistibile. Qualche riflessione dovrà farla Di Carlo in settimana perché l’approccio al rientro dalla sosta non è stato certamente quello degno di una squadra che deve puntare al salto di categoria.

90′ + 2 1 giallo ammonito anche Marotta per un fallo su De Pascalis

90′ a terra Cappelletti a causa di uno scontro di gioco con Manetta. Nell’occasione graziato il centrale fermano, autore di due trattenute evidenti all’interno dell’area sul centrale ex Padova

89′ VICENZA trattenuta in area di Manetta su Cappelletti non vista dal direttore di gara

87′ 1 giallo ammoniti D’Angelo e Guerra (dalla panchina) per un acceso scambio di vedute sulla linea del fallo laterale

81′ FERMANA punizione tagliata di D’Angelo che attraversa tutta l’area senza trovare la deviazione da parte di un giocatore gialloblu e termina sul fondo

81′ 1 giallo ammonito Giacomelli per un fallo all’altezza del vertice dell’area di rigore ai danni di D’Angelo

79′ dentro Bacio Terracino, out Petrucci

75′ out Vandeputte per crampi, dentro Zarpellon. Fuori anche Bianchi per Bizzotto.

74′ 1 rosso espulso un membro della panchina biancorossa, probabilmente per qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara segnalata dal quarto uomo

74′ VICENZA conclusione di Giacomelli deviata in corner da un difensore

70′ dentro Scoppa e Saraniti, fuori Pontisso e Arma

67′ fuori Maistrello, dentro Cognigni

67′ VICENZA colpo di testa di Arma fuori misura, palla sul fondo

65′ VICENZA sparacchia sul fondo Liviero sugli sviluppi di un calcio piazzato

63′ 1 giallo ammonito Maistrello per una carica su Vandeputte

60′ FERMANA ci prova col dx fuori misura Manè: palla in fallo laterale

59′ 1 giallo ammonito anche De Pascalis per un fallo di mano a centrocampo

57′ primo cambio del match: dentro Zonta, fuori Cinelli

52′ FERMANA perde palla malamente a centrocampo Cappelletti facendo così ripartire Petrucci in contropiede: l’azione sfuma nel momento in cui l’ex Carpi decide di servire Maistrello invece che calciare in porta

45′ Si riparte: primo pallone toccato dai padroni di casa

Rientrano in campo in questo momento le due squadre: nessun cambio per ora tra i 22 in campo.

Primo tempo:

45′ + 1 si chiude qui la prima frazione. Vicenza non brillantissimo in fase offensiva, Fermana decisamente più sul pezzo e pericolosa in fase di contropiede. Molto bene D’Angelo, autentica spina nel fianco con il suo continuo svariare sul fronte offensivo. Bene anche l’ex Maistrello, nel suo ruolo di boa d’attacco attorno ai quali si muovono molto Petrucci e lo stesso D’Angelo.

45′ un minuto di recupero

44′ VICENZA fallo in attacco fischiato ad Arma, reo di aver steso Scrosta nel tentativo di andare a colpire di testa sul cross dalla dx di Vandeputte

35′ richiamati i due numeri dieci, D’Angelo e Giacomelli, per qualche scambio di vedute piuttosto infervorato tra i due

32′ FERMANA punizione dalla trequarti centrale: D’Angelo tocca per Iotti che prova a servire Petrucci sul secondo palo ma sbaglia la misura del traversone che termina sul fondo

28′ VICENZA calcio di punizione da posizione centrale sulla trequarti campo: Giacomelli tocca per Pontisso che prova la fucilata col dx senza però centrare lo specchio della porta.

24′ 1 giallo ammonito Arma per una gomitata involontaria su Urbinati

23′ FERMANA occasionissima per la Fermana in contropiede: cross dalla dx di Iotti per D’Angelo, il quale conclude col sx di prima intenzione: ne esce una conclusione insidiosa che lambisce il palo terminando sul fondo

14′ VICENZA destro a giro fuori misura di Giacomelli, palla sul fondo

10′ VICENZA tentativo moscio di prima intenzione da fuori area da parte di Cinelli, para senza grosse difficoltà Ginestra

6′ FERMANA ci prova direttamente da centrocampo D’Angelo: palla poco sopra la traversa

2′ FERMANA primo corner del match: palla battuta a rientrare da Manè per la testa di Maistrello che gira di testa sul fondo senza inquadrare lo specchio della porta difesa da Grandi

1′ Si comincia. Primo pallone toccato dal Lane, che nel primo tempo attaccherà dando le spalle alla Curva Duomo.

Tutto pronto per l’inizio del match: entrano in campo in questo momento le due formazioni agli ordini del sig. Cascone di Nocera Inferiore. Entrambe le formazioni in campo con le divise da casa: canarini con pantaloncini blu e maglia gialla, berici in tradizionale divisa biancorossa con pantaloncini bianchi.

Prepartita:
Primo impegno ufficiale del 2020 per il Lane di mister Di Carlo, impegnato quest’oggi nell’insidiosa trasferta di Fermo. Indisponibili Barlocco per una distorsione alla caviglia e Bruscagin per squalifica, i biancorossi si schierano con la formazione tipo a meno delle defezioni dei due terzini, sostituiti in quest’occasione dai pari ruolo Liviero e Bianchi.
Qualche defezione anche tra i padroni di casa: capitan Comotto è squalificato e al suo posto giocherà Scrosta che prenderà il suo posto al centro della difesa assieme a Manetta e De Pascalis. Out per infortunio anche Isacco e Liguori, la vera novità consiste nell’impiego dal primo minuto del grande ex Tommy Maistrello, titolare al posto di bomber Cognigni, al rientro da un infortunio ed evidentemente non al top della condizione.