La riunione del Comitato di Presidenza FIGC tenutasi oggi non ha portato novità rilevanti per quanto riguarda le decisioni relative alla Lega Pro (dove nelle ultime ore sta aumentando il partito che vorrebbe concludere sul campo la stagione regolare). Gli argomenti trattati hanno riguardato questioni relative più che altro alla serie A e B e all’aspetto economico dei campionati. Dopo l’approvazione del bilancio, le parti hanno istituito il fondo salva calcio, e dato le linee guida anche su playoff e playout, oltre che spiegato la funzionalità dell’algoritmo. Sono poi state ascoltate varie controproposte delle Leghe, ma tutte le decisioni sono state rimandate al Consiglio Federale che è stato ufficialmente convocato per le ore 12 di lunedì 8 giugno, data in cui i tifosi biancorossi sperano possa essere ufficializzata la promozione “a tavolino” in serie B della società berica. Tra gli altri argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 20 maggio e alle comunicazioni del Presidente, i seguenti punti:

– informativa del Segretario Generale;

– modifiche regolamentari;

– nomine di competenza;

– competizioni ufficiali professionistiche e dilettantistiche stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti;

– licenze Nazionali stagione sportiva 2020/2021;

– termini tesseramento in ambito professionistico stagione sportiva 2020/2021;

– ratifica delibere di urgenza del Presidente Federale;

varie ed eventuali.