Il 27 luglio i biancorossi di Mimmo Di Carlo partiranno per il ritiro che, come abbiamo reso noto nei giorni scorsi, si terrà a Gallio. “ Ci alleneremo un po’ a Gallio e un po’ ad Asiago “ – hanno fatto sapere da via Schio – con la dirigenza berica che sta lavorando per accontentare Di Carlo che per completare la rosa ha chiesto sei giocatori. Il tutto senza fretta, che nel mercato è sempre da evitare, visto che la serie B inizierà probabilmente il week end del 20 settembre e che la campagna trasferimenti aprirà i battenti l’1 settembre per concludersi il 5 ottobre. Al momento il club berico ha lasciato andare Albertazzi, Davide Bianchi, Liviero, Tronco ed Arma ed è arrivato dal ChievoVerona Meggiorini. I ruoli che dovranno essere coperti sono quello del portiere dove si sta cercando un profilo che conosca bene la categoria, due terzini, un destro e un sinistro, un centrocampista qualora partisse Scoppa, un esterno offensivo e un centravanti. Nella ricerca dei profili più adatti a rinforzare il gruppo biancorosso, il direttore sportivo dei berici Giuseppe Magalini dovrà tenere conto del regolamento della serie B che prevede un massimo di 18 giocatori over, un numero illimitato di under (nati dopo l’1 gennaio 1997) e due giocatori “bandiera. La situazione ad oggi vede quattordici giocatori over, i due “bandiera” (Pasini e Bizzotto), e quattro gli under 23 (Pizzignacco, Zonta, Pontisso e Zarpellon).

Tra i sei obiettivi da centrare la priorità è rappresentata dall’acquisto del portiere e e di un centravanti (che probabilmente saranno entrambi “over” 23), un bomber che abbia nelle corde una quindicina di gol. Uno dei nomi su cui sta lavorando la società biancorossa è quello di Francesco Forte, attaccante della Juve Stabia che sta disputando una stagione importante a Castellammare di Stabia. Le difficoltà sono però molte perché il valore del cartellino dell’attaccante romano cresce di gol in gol, e molto dipenderà dal destino della società campana che sta lottando per evitare la caduta in Lega Pro. Di sicuro la scelta del centravanti rappresenta un punto chiave del mercato biancorosso che ha come priorità proprio quello di rinforzare l’attacco a disposizione di Di Carlo che ha fortemente voluto portare a Vicenza Meggiorini che sarà importante per le sue capacità di agire da seconda punta e per la sua esperienza e conoscenza della categoria. Chiaro che per arrivare al via del campionato con un gruppo pronto ad affrontare la serie B servirà anche acquisire le prestazioni di due terzini (probabilmente under) che rappresentino valide alternative a Bruscagin e Barlocco. Conoscendo l’importanza che Di Carlo dà alla fase difensiva è facile intuire che prima verranno coperte queste due caselle, prima il tecnico di Cassino potrà oliare i meccanismi difensivi lavorarando con l’organico al completo. La ricerca dei due terzini potrebbe quindi subire un’accelerata per arrivare entro la fine di luglio a consegnare a Di Carlo la linea difensiva al completo. Meno urgente sembra la “caccia” ad un centrocampista che arriverà nel caso (probabile) che Scoppa venga ceduto. L’acquisto di un esterno offensivo invece è certo, un elemento che con Nalini, Giacomelli e Vandeputte permetterà a Di Carlo di avere un buon potenziale su entrambe le fasce. In attacco, oltre all’arrivo di un bomber, verrà valutata la posizione di Guerra che potrebbe essere ceduto e sostituito in organico da un attaccante under 23.