Sono trascorsi quasi due mesi da quando abbiamo indicato la “rosa” di nomi papabili a vestire la maglia biancorossa nel ruolo di portiere. In casa biancorossa la dirigenza berica ha lavorato senza fretta cercando di capire quale potrebbe essere il profilo ideale per contendere a Matteo Grandi il posto da titolare. Tra i nomi indicati due mesi fa va depennato quello di Stefano Minelli per il quale di fatto non c’è mai stato un reale interesse da parte del club berico. Molto difficile è arrivare a Luca Lezzerini che, come ci conferma il suo procuratore, l’ex biancorosso Michelangelo Minieri, ha una valutazione alta e mercato in serie A.

Restano Ivan Provedel, portiere di proprietà dell’Empoli che nella stagione appena conclusa è retrocesso in serie C con la Juve Stabia, lo svincolato Emiliano Viviano, ed Enrico Alfonso che ha ancora un anno di contratto con il Brescia, dove però non rimarrà quasi sicuramente. Sull’ex portiere del Cittadella c’è anche la Spal, ma la posizione di Alfonso è bloccata dall’incerta situazione societaria del Brescia che dopo la retrocessione non ha ancora deciso quali saranno i programmi con cui affrontare la serie B. Un contesto in cui la dirigenza berica sta attendendo di capire quali potranno essere gli sviluppi, nel chiaro intento di non voler fare la prima mossa in attesa che tra il Brescia e l’estremo difensore vicentino si possa (magari) arrivare alla rescissione di contratto. Tra Provedel, Viviano e Alfonso, potrebbe però spuntarla un nome nuovo, uscito nelle ultime ore, a cui la dirigenza berica sta pensando da una decina di giorni. Si tratta di Federico Marchetti, 37enne nativo di Bassano del Grappa che milita nel Genoa dove un mese fa sembrava fosse vicino al rinnovo con la prospettiva di giocare ancora un anno e poi passare nello staff tecnico nel ruolo di preparatore dei portieri. In casa genoana la situazione però è abbastanza incerta, con una trattattiva societaria che potrebbe portare il presidente Enrico Preziosi a cedere il club. In questo caso lo scenario cambierebbe, così come il futuro di Marchetti che non è escluso possa essere biancorosso.