Seduta pomeridiana presso i campi di Capovilla per i biancorossi reduci dalla sconfitta in Coppa Italia a Udine. In campo non si sono visti Ierardi e Marotta che ha lavorato in palestra a causa delle conseguenze del pestone al piede subito nell’allenamento precedente al match contro l’Udinese. Mimmo Di Carlo ha lavorato con il resto del gruppo procedendo a dividerlo tra chi ha giocato a Udine e chi è rimasto a casa. Il tecnico biancorosso ha lavorato con attaccanti e difensori lasciando intuire che l’undici che affronterà il Pisa sabato al “Menti” sarà molto simile a quello che ha giocato a Ferrara contro la Spal. Ecco quindi che davanti a Grandi, la difesa sarà formata da Bruscagin, Padella, Cappelletti e Beruatto, e in mediana Rigoni tornerà a fare coppia con Pontisso. Sugli esterni, a destra Nalini è favorito su Vandeputte mentre Dalmonte tornerà a coprire la fascia sinistra con Giacomelli pronto a subentrare dalla panchina. In attacco Meggiorini pare l’unico sicuro di una maglia da titolare con Gori (nella foto) e Longo che sgomitano per fare coppia con l’ex ChievoVerona.