Perina 6 –  È una delle note positive della serata. Para tutto quello che è parabile dando prova della sua affidabilità. Nulla può sui gol subiti, anzi ha il merito di evitarne altri

Zonta 5,5 – Mezzo voto in più perché il ruolo non è il suo e davanti si ritrova Deulofeu, un esterno molto forte e di assoluto valore. Il duello è impari ma il “biondo” bassanese cerca di opporsi mettendo in campo grinta e agonismo. Finisce la gara da esterno alto servendo a Gori l’assist per il gol della bandiera

Pasini 6 – Nel complesso disputa una buona partita pur contro attaccanti di categoria superiore. L’avvio del match lo vede subire poco le offensive dei padroni di casa, poi va in difficoltà ma dimostra di saper mettere una pezza anche nelle occasioni difficili

Bizzotto 6 – Qualche incertezza ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente. Mette sul campo tanta determinazione in un match in cui l’Udinese evidenzia una netta superiorità

Barlocco 6 – Deve vedersela con Pussetto e riesce a limitarlo tranne nell’occasione del terzo gol dei padroni di casa quando però l’errore di piazzamento della squadra biancorossa è evidente. Prova a rendersi pericoloso con un paio di conclusioni da fuori, ma senza fortuna (dal 70′ Beruatto s.v. – In campo a gara già decisa, si limita al compitino)

Vandeputte 5 – Dov’è finito il giocatore rapido, determinato e decisivo della scorsa stagione? Purtroppo anche a Udine conferma di non essere al meglio e spetta a Di Carlo capire il perché (dal 60′ Fantoni 6 – Entra in campo con il piglio giusto mostrando doti e personalità)

Cinelli 5,5 – In mezzo al campo deve affrontare De Paul e Makengo che abbinano forza e qualità superiori. Riesce a tamponare con mestiere nella prima mezz’ora, poi va spesso in difficoltà (dall’88’ Tronchin s.v. – Pochi minuti in cui assaggia il calcio che conta)

Da Riva 6 – Parte bene con decisione e personalità ma poi, quando l’Udinese accelera, soffre non poco in fase difensiva. Mostra comunque buone doti tecniche e la voglia di voler essere utile alla causa

Giacomelli 6 – La voglia di mettere in difficoltà l’allenatore è evidente, ma poi le buone intenzioni si scontrano con la forza della difesa avversaria. Dalla sua parte, in combinazione con Barlocco, nascono i pochi pericoli per Scuffet  (dal 70′ Gori 6,5 – Mezz’ora scarsa sul terreno con la volontà di cancellare l’erroraccio di Ferrara e la sua prestazione è senza dubbio positiva  Vero che nel frattempo l’Udinese ha un po’ mollato, ma lui combatte e si fa trovare pronto per realizzare il gol della bandiera

Guerra 5 – I palloni giocabili sono pochi, ma non riesce mai a trovare il guizzo che metta in difficoltà la difesa dell’Udinese

Longo 5 – Purtoppo conferma di dover lavorare ancora molto per arrivare (si spera presto) ad una condizione accettabile (dal 46′ Jallow 5 –  Vedi sopra. Al momento sembra ancora un corpo estraneo alla squadra)

Di Carlo 6 – Fa riposare alcuni titolari pensando alla partita in programma sabato contro il Pisa. Schiera chi finora ha giocato poco ricevendo alcune risposte positive, altre meno. Nel finale di gara prova anche uno schieramento diverso con la difesa a tre, alternativa da approfondire che può venire utile nel proseguo del torneo.

(foto LR Vicenza)