I biancorossi si apprestano ad affrontare la capolista Empoli con le tante, note assenze in un match molto difficile per il valore dell’avversario capolista della graduatoria del torneo. Mimmo Di Carlo deve letteralmente inventare la linea difensiva in quanto non potrà contare su Bruscagin, Padella, Bizzotto e Cappelletti con solo l’ex padovano che è risultato “negativo” agli ultimi test. Di conseguenza il tecnico del club berico è obbligato a schierare Zonta nel ruolo di terzino destro visto che anche Ierardi è ai box, fermato ormai da un mese da un’ernia discale. I centrali saranno Pasini e il giovane Fantoni, con il reintegrato Scoppa in alternativa. A centrocampista out Pontisso (per l’ex udinese la stagione è purtroppo finita) e Rigoni, ci sarà spazio per la coppia formata da Da Riva e Cinelli con Di Carlo che, vista l’emergenza, ha chiamato il Primavera Cester. In avanti invece le soluzioni non mancano con Guerra e Jallow pronti anche ad adattarsi sugli esterni, e Marotta (nella foto) e Meggiorini che formeranno la coppia di punta. Nell’Empoli gli indisponibili sono lo squalificato Romagnoli e gli infortunati Terzic, Moreo, e Zappella, con mister Dionisi che ha sciolto i dubbi in difesa decidendo di schierare Casale e Cambiaso che affiancheranno i titolari Fiamozzi e Nikolaou. A centrocampo la regia sarà affidata a Stulac, con Bajarami confermato nel ruolo di trequartista dietro alle punte Mancuso e La Mantia.

 

Empoli (4-3-1-2) Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Casale, Cambiaso; Ricci, Stulac, Bandinelli; Bajrami; La Mantia, Mancuso. A disp. Furlan, Pratelli, Parisi, Pirrello, Viti, Damiani, Asllani, Haas, Zurkowski, Baldanzi, Matos, Olivieri. All. Dionisi

L.R. Vicenza (4-4-2) Perina; Zonta, Pasini, Fantoni, Barlocco; Vandeputte, Da Riva, Cinelli, Dalmonte; Marotta, Meggiorini. A disp. Grandi, Zecchin, Beruatto, Cester,
Tronchin, Scoppa, Giacomelli, Jallow, Guerra, Longo, Gori. All. Di Carlo