Se n’è andato nella giornata di ieri, in tarda serata, l’ex bomber del Real Vicenza di G.B. Fabbri, nonché ambasciatore del L.R. Vicenza e membro del consiglio di amministrazione della società di Via Schio, Paolo Rossi.
Venuto a mancare all’età di 64 anni per un male incurabile, l’ex bomber del Lanerossi Vicenza e della Nazionale italiana lascia la moglie Federica e i tre figli Alessandro, Sofia Elena e Maria Vittoria.
Con la maglia del L.R. Vicenza di G.B. Fabbri, Pablito aveva conquistato il titolo di capocannoniere per due stagioni consecutive, la prima nel 76/77 con 21 reti segnate che contribuirono al ritorno in Serie A del Lane, la seconda nel 77/78, anno in cui trascinò il Real Vicenza allo storico secondo posto in Campionato alle spalle della Juventus con ben 24 reti. Con la maglia della Nazionale fu decisivo ai Mondiali dell’82 dove vinse il titolo di capocannoniere della competizione e trascinò gli azzurri alla vittoria della terza Coppa del Mondo della loro storia e vincendo anche il Pallone d’Oro (ad oggi, uno dei soli quattro calciatori italiani non oriundi ad averlo ottenuto, assieme a Rivera, Baggio e Cannavaro).