Nel primo turno del 2021 la trasferta in programma a Brescia è affrontata dai biancorossi con parecchi giocatori indisponibili. Oltre a Ierardi, Bruscagin, Pontisso, Vandeputte e Nalini, mister Di Carlo deve rinunciare allo squalificato Beruatto e a Dalmonte, Longo e Perina che presentano acciacchi vari dell’ultima ora. Il tecnico del L.R. Vicenza ha deciso di schierare l’undici iniziale con il centrocampo a tre composto da Da Riva, Rigoni e Cinelli e deciderà se coprirsi con una difesa con tre centrali, Pasini, Padella (nella foto) e Cappelletti, con Zonta e Barlocco sulle corsie esterne, oppure se mandare in campo un più offensivo 4-3-3 con Zonta che, nel caso, lascerebbe il posto a Giacomelli con Cappelletti che andrebbe a fare il terzino destro. In attacco la coppia sarà formata da Jallow e Marotta, con l’ex Salernitana che agirà da punta centrale nel 3-5-2 oppure da attaccante esterno nel caso la squadra biancorossa iniziasse la gara con il modulo 4-3-3.

Di Carlo potrebbe optare per il modulo a cinque a centrocampo anche per schierarsi a “specchio”contro il Brescia di mister Dionisi che giocherà con il 3-5-2 puntando su un centrocampo solido e sulla fortissima coppia di attaccanti composta da Donnarumma e Torregrossa. Nella formazione lombarda sono out per infortunio Cistana, Fridjonsson, Ndoj, Semprini e Skrabb, ai quali si aggiunge Ghezzi fermato dal giudice sportivo.

 

Brescia (3-5-2) Joronen; Mateju, Chancellor, Mangraviti; Sabelli, Bisoli, Van De Looi, Jagiello, Martella; Torregrossa, Donnarumma. A disp. Kotninik, Spalek, Zmhral, Ayé, Labojko, Dessena, Verzeni, Bjarnason, Papetti, Andrenacci, Ragusa. All. Dionigi

L.R. Vicenza (3-5-2) Grandi; Pasini, Padella, Cappelletti; Zonta, Da Riva, Rigoni, Cinelli, Barlocco; Marotta, Jallow. A disp. Zecchin, Gerardi, Fantoni, Bizzotto, Scoppa, Cester, Tronchin, Giacomelli, Guerra, Gori, Mancini. All. Di Carlo