Lo striscione della “Caneva Berica”, il mazzo di fiori deposto da Giacomelli prima del fischio d’inizio, e il saluto ad un grande tifoso, Fiorindo Meneguzzo, che ci ha lasciato anche se il suo cuore sarà per sempre biancorosso. Il sorriso di Indo, così lo chiamavano tutti,  era una delle cose che più saltavano agli occhi durante la tradizionale festa estiva organizzata dalla Caneva Berica, l’immagine di una bella persona, generosa, che nel corso della sua vita si è sempre impegnato aiutando il prossimo. Anche biancorossi.net si unisce al cordoglio della Caneva Berica e di tutte le persone che conoscevano e volevano bene a Indo.