Il direttore sportivo del L.R. Vicenza è intervenuto telefonicamente questa sera a Rigorosamente Calcio per fare un bilancio al termine della sessione di calciomercato invernale: “Noi con Lanzafame avevamo parlato già durante il mercato estivo, poi non se n’era fatto niente – esordisce Magalini – E’ da otto giorni che stiamo parlando con lui e non sapevo si fosse svincolato. Con le cessioni abbiamo operato in entrata e abbiamo parlato anche con altri giocatori. Volevamo fare qualcosa in più, l’acquisto di Lanzafame è una volontà ben precisa e potevamo anche non prenderlo perchè c’erano altre due squadre interessate. Ci può dare qualità. Poi che fossimo in trattativa con altri giocatori e che ci siano state delle difficoltà è vero. Può fare la differenza? Dirlo con certezza sarebbe troppo bello, può essere un giocatore che ci può dare una mano e siamo convinti di aver centrato un obiettivo seguito. La delusione dei tifosi? Io rispetto il pensiero di tutti. Ci potrebbe dare una grossa mano se ci fosse un pensiero positivo attorno alla squadra. I migliori acquisti saranno i giocatori che al momento sono infortunati: loro ci potrebbero portare avanti in classifica“.