Quanto spendono i club di B per i procuratori? Dal primo di gennaio al 31 dicembre 2020 le società della serie cadetta hanno versato 18.693.312,99 euro nelle tasche degli agenti sportivi, con una media di circa 934 mila euro per ogni squadra. Una cifra in flessione rispetto ai 19,4 milioni di euro del 2019.

I club che hanno destinato agli intermediari più di un milione di euro sono l’Empoli, con Monza e Spal a chiudere il podio. A seguire Frosinone, Pescara, Venezia e Cremonese. Cittadella fanalino di coda, a fronte di una spesa che non raggiunge i 100 mila euro, dietro a Cosenza, Reggiana e L.R. Vicenza, che si inserisce dunque al quartultimo posto con 174.580,52 euro versati agli agenti. La cifra, va sottolineato, si riferisce all’anno solare 2020, parte del quale è stato trascorso in serie C.

La classifica completa:

  • EMPOLI: 5.507.833,34 euro
  • MONZA: 2.264.386,94
  • SPAL: 1.599.007,90
  • FROSINONE: 1.395.097,46
  • PESCARA: 1.168.749,70
  • VENEZIA: 1.139.357,58
  • CREMONESE: 1.067.745,00
  • LECCE: 920.766,00
  • ASCOLI: 587.827,89
  • CHIEVO: 581.927,00
  • BRESCIA: 512.889,11
  • VIRTUS ENTELLA: 418.035,00
  • SALERNITANA: 345.376,70
  • REGGINA: 236.971,19
  • PORDENONE: 205.831,72
  • PISA: 177.970,10
  • VICENZA: 174.580,52
  • REGGIANA: 155.380,00
  • COSENZA: 143.763,44
  • CITTADELLA: 89.816,40