Queste le dichiarazioni del tecnico biancorosso, raccolte al termine del match di oggi contro la Virtus Entella:

E’ stata la partita che mi aspettavo. Vanno fatti i complimenti all’Entella che è scesa in campo per giocarsi la gara fino all’ultimo. La caparbietà e la voglia del L.R. Vicenza hanno fatto la differenza. Una vittoria che ci avvicina alla salvezza, anche se sappiamo che in serie B fino all’ultima giornata tutto può succedere e lo vediamo nei risultati delle squadre che stanno dietro. Bisogna stare con le “antenne dritte” e prepararci al meglio alla partita con il Brescia.

Attacco sotto tono? Non credo. Forse dovevamo lavorare meglio a metà campo ed inserirci di più con i terzini. Le occasioni per fare gol ci sono state e la squadra si è comportata bene. Se abbiamo commesso alcuni errori è anche perché in campo ci sono anche gli avversari. Oggi era fondamentale vincere e ci portiamo a casa i tre punti che ci avvicinano alla salvezza che però ancora non è arrivata.

Il calo dopo il gol realizzato? Abbiamo cercato di difendere il gol e ripartire per fare il secondo, invece abbiamo subito il gol del pari su una palla che si poteva leggere meglio ma la squadra ha reagito bene e devo dire che dopo l’uno a uno abbiamo creato occasioni fino al due a uno di Cappelletti. La reazione c’è stata ed è stata tipica di questa squadra che altre volte in questa stagione ha dimostrato di avere gli attributi per riacciuffare le partite. Ora possiamo guardare avanti con la positività derivata dalla prestazione della squadra e il recupero di qualche giocatore e prepararci alla partita con il Brescia che sarà un’altra partita fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo.

Il recupero di Meggiorini e Dalmonte? Insieme alla squadra hanno fatto bene… sono un po’ indietro di condizione ma questo è un momento in cui bisogna stringere i denti, e quando c’è da stringere i denti diamo prova di essere sul pezzo e la squadra dimostra che non molla mai, anche di fronte alle difficoltà. Oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra vera. Cosa chiedo alla squadra in queste ultime tre gare? Di arrivare alla salvezza che non sarà semplice da raggiungere. La classifica dice che ora bisogna arrivare a 46 punti. Arriverà al Menti un Brescia forte che può ancora puntare ai playoff ma che troverà di fronte un Vicenza che vuole prendersi i tre punti per raggiungere la salvezza.